Ctp, dalla Regione 22 milioni di euro per la soluzione della crisi ed il futuro dei lavoratori

La giunta regionale ha approvato due delibere per l’acquisto di autobus utili a far svolgere il servizio e per il finanziamento delle procedure che faciliteranno le assunzioni da parte delle aziende regionali AIR e EAV

Arriva un’importante notizia da palazzo Santa Lucia sulla vertenza Ctp, l’azienda di trasporto pubblico che copre l’area metropolitana di Napoli. La giunta regionale ha, infatti, approvato quest’oggi due delibere che confermano l’impegno della Regione Campania per la soluzione della crisi della Compagnia Trasporti Pubblici Napoli ed il futuro dei suoi lavoratori.

Con le due delibere saranno investiti oltre 22 milioni di euro per l’acquisto di autobus utili a far svolgere il servizio e per il finanziamento delle procedure che faciliteranno le assunzioni da parte delle aziende regionali AIR e EAV.

De Luca: “Impegno straordinario per tutelare centinaia di lavoratori”

“La Giunta regionale ha approvato due atti indispensabili per completare il salvataggio e l’assorbimento dei lavoratori del CTP, azienda ormai fallita. È un impegno straordinario quello che assume la Regione per tutelare centinaia di lavoratori e per riavviare un servizio di trasporto pubblico, da anni quasi inesistente, nell’area nord di Napoli e in tutti i territori dell’area metropolitana”. E’ quanto afferma in una nota il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Nei prossimi giorni, con i dirigenti dell’EAV ed AIR, saranno perfezionate le procedure per l’assorbimento del personale. Il tutto dovrà avvenire nel rispetto di un piano industriale, indispensabile per avere certezze per il futuro, in un momento nel quale anche le aziende regionali stanno subendo aumenti drammatici dei costi di carburante ed energia”, ha concluso il governatore campano.