Vaccini Covid, chiude anche l’hub della Mostra d’Oltremare

Quello che è stato il principale centro vaccinale si occuperà da venerdì 1 aprile soltanto delle somministrazioni di siero per i profughi provenienti dall’Ucraina

Domani sarà l’ultimo giorno del Vaccine center della Mostra d’Oltremare a Fuorigrotta. La Regione Campania ha confermato le voci insistenti sulla chiusura del principale hub vaccinale partenopeo, che si occuperà da venerdì 1 aprile soltanto delle somministrazioni di siero per i profughi provenienti dall’Ucraina.

Il centro fuorigrottese chiude dopo oltre due anni e 715mila somministrazioni. Resterà aperta – con l’hub di Capodichino che pure ha chiuso ormai da tempo – soltanto la Fagianeria del Bosco di Capodimonte come hub, mentre ci si potrà vaccinare ancora nelle sedi delle Asl, in farmacia, e dai medici e pediatri di base aderenti alla campagna.

Il virus in Campania

La chiusura scatta da un lato per la fine dello stato d’emergenza nazionale Covid prevista per il 31 marzo, dall’altro perché il pubblico di vaccinandi è oramai ridotto al lumicino. Eppure il virus resta un problema, con un numero di diagnosi giornaliere che ha toccato anche le 14mila. La scorsa settimana in Campania si sono registrati aumenti per tutti gli indicatori epidemiologici: +7,9% per quanto riguarda i contagi, +11% i decessi, +13,5% i ricoveri in terapia intensiva e +8,3% i ricoveri ordinari Covid.