Napoli, all’ Elicantropo ‘FaustIn Out’ di Jelinek

Regia di Carlo Cerciello fino al 15 maggio, 18 spettatori a sera

NAPOLI, 12 APR – FaustIn & Out della drammaturga austriaca Elfriede Jelinek, andrà in scena da domani alle 21.00 (repliche fino a domenica 15 maggio) al Teatro Elicantropo di Napoli.

Si tratta del secondo allestimento dell’originale dittico al femminile ‘Peep Tragedy – il tragico dal buco della serratura’, che gli spettatori, diciotto per sera, spieranno, con Marina Bellucci, Mariachiara Falcone, Michela Galise, Serena Mazzei, per la regia di Carlo Cerciello.

Presentato da Teatro Elicantropo, Elledieffe e Fabbrica dell’Attore di Roma, l’allestimento si avvale delle scene a cura di Andrea Iacopino, le luci di Cesare Accetta, le musiche di Paolo Coletta, il video editing e la collaborazione musicale di Fabiana Fazio.
    La formula ‘Peep Tragedy – il tragico dal buco della serratura’ pone gli spettatori nel ruolo di voyeur, che tutti, indistintamente e quotidianamente, rivestiamo, restando alla finestra ad assistere impotenti e assuefatti alla rappresentazione delle tragedie umane. Si parte dalla figura di Margarethe del Faust di Goethe presa in prestito da Elfriede Jelinek per parlare della tragedia realmente accaduta a Elisabeth Fritzl, segregata dal suo stesso padre per ventiquattro anni e costretta a un rapporto incestuoso, che porterà alla nascita di sette figli, ma anche della precaria situazione economica delle donne contemporanee.