Ucciso a 29 anni con cinque colpi di arma da fuoco alla testa

L’omicidio fa salire la tensione nel quartiere. Ieri il ferimento del cognato del boss detto ‘o nir’

ASoccavo è faida di camorra dopo l’omicidio di oggi, avvenuto in via Contieri, stradina poco trafficata che collega la parrocchia di Santa Maria delle Grazie con l’area dell’ex Campo Paradiso (dove si allenava il Napoli di Maradona). Al civico 8 della stradina è stato trovato il corpo senza vita di Emmanuele De Angelis, ucciso con cinque colpi di arma da fuoco alla testa. Il 29enne aveva precedenti per spaccio di droga, secondo quanto trapela.

Due agguati a poche ore di distanza

Il delitto potrebbe essere collegato all’agguato di ieri di cui è stato vittima Antonio Ermano, cognato del boss Alfredo Vigilia, detto “’o nir”, ritenuto (quest’ultimo) elemento di spicco dell’omonimo clan operante a Soccavo. Il 44enne è stato ferito dai proiettili al gluteo sinistro. Le sue condizioni non sono gravi. Anche in questo caso è caccia agli autori del raid.