Omicidio ad Afragola: ucciso un rapinatore agli arresti domiciliari

I killer lo hanno freddato con due proiettili sull’uscio della sua abitazione, al piano terra del civico 50 di via Caracciolo

Èstato trovato sull’uscio della sua abitazione. Riverso per terra il suo corpo senza vita. Probabilmente è stato lui stesso ad aprire la porta ai suoi killer. Così è stato assassinato Raffaele Balsamo, 38enne nato a Napoli, ucciso questa mattina ad Afragola. L’uomo è stato colpito con due colpi d’arma da fuoco. Uno al braccio destro, l’altro, probabilmente quello letale al torace. L’omicidio è avvenuto al civico 50 di via Caracciolo, nell’abitazione dove viveva al piano terra.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna, a cui sono affidati i rilievi, insieme ai colleghi della stazione di Afragola e della compagnia di Casoria. Sono questi ultimi che stanno battendo la zona per provare a trovare qualche testimone del raid. Balsamo era detenuto agli arresti domiciliari con l’accusa di rapina. La salma è stata posta sotto sequestro dall’autorità giudiziaria per procedere all’esame autoptico che si svolgerà all’ospedale San Giuliano di Giugliano dove è stato portato il corpo.