Rubò ‘Gratta e Vinci’ da 500mila euro: tabaccaio condannato a cinque anni di reclusione

Per il 57enne autore del furto ai danni di un’anziana anche 3200 euro di multa

E’stato condannato a cinque anni di carcere e 3200 euro di multa Vincenzo Scutellaro, per aver rubato un Gratta e Vinci da 500 mila euro ad una 69enne, nella tabaccheria di Materdei. La decisione è arrivata dal giudice Emilia Di Palma al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato. Il pm aveva chiesto sei anni di carcere e una multa di 5mila euro per Scutellaro. Nella requisitoria il pm aveva definito il comportamento del tabaccaio “un diabolico disegno criminoso volto ad assicurarsi il profitto del delitto”.

L’imputato ha provato a difendersi spiegando di avere agito su indicazione di alcune voci che sentiva nella testa, ma per il pm l’uomo era pienamente consapevole di ciò che stava facendo. Per gli avvocati difensori invece la buona fede dell’uomo consterebbe nel fatto che si era presentato spontaneamente alla polizia di frontiera dell’aeroporto di Roma per consegnarsi.  Poco dopo il furto i parenti del tabaccaio avevano preso le distanze da Scutellaro per il gesto compiuto, che stava creando gravi disagi alla vittima, l’anziana abituale frequentatrice dell’esercizio commerciale.