Sequestrati beni per 3 mln ad imprenditore nel settore sanitario

CATANZARO, 14 DIC – Beni per oltre tre milioni di euro sono stati sequestrati dai finanzieri del Comando provinciale di Catanzaro ad un medico e imprenditore attivo nel settore medico-sanitario, ritenuto “socialmente pericoloso” alla luce di condanne definitive e di precedenti penali e di polizia per i reati di peculato, falso in bilancio, truffa e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Il provvedimento, disposto dal Tribunale di Catanzaro – Ufficio Misure di Prevenzione, ha riguardato tutti i beni mobili e immobili (terreni e fabbricati), le quote sociali e i rapporti bancari intestati e/o riconducibili al soggetto e a un suo stretto congiunto.

Il sequestro è scaturito dalle indagini di natura economico-patrimoniale svolte dalla Compagnia della Guardia di finanza di Soverato, che avrebbero consentito di appurare la sproporzione del suo ingente patrimonio rispetto ai redditi dichiarati e ai proventi dell’attività lavorativa svolta sin dal 2005. Il procedimento, volto alla verifica della sussistenza dei presupposti per l’applicazione della misura di prevenzione patrimoniale, è ancora in corso.

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *