Venezia, sottrae all’Actv oltre 114mila euro. Scatta il sequestro per l’ex dipendente

VENEZIA – Avrebbe sottratto alla municipalizzata dei trasporti per cui lavora (l’Actv) oltre 114mila euro in contanti. Scatta il sequestro della Guardia di Finanza. La Procura di Venezia ha delegato i militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Venezia ad eseguire il sequestro di 114.029,50 euro nei confronti di un ex dipendente della municipalizzata – denunciato per peculato – che si sarebbe indebitamente appropriato dell’ingente somma di denaro “contante” relativa alla vendita di biglietti di trasporto pubblico, senza operare il previsto “riversamento” nelle casse della società. L’indagine, avviata a seguito di denuncia-querela presentata dalla municipalizzata, avrebbe riscontrato, in sintesi, che i titoli venivano affidati in conto vendita a strutture ricettive convenzionate con la società municipalizzata e che il relativo controvalore, ritirato dall’ex dipendente dopo la vendita dei biglietti, veniva da questi trattenuti a titolo personale, anziché essere versato nelle casse societarie. Nell’ambito del medesimo contesto investigativo è stato segnalato alla predetta A. G. un ulteriore soggetto per il reato di ricettazione: avrebbe ricevuto una parte del denaro oggetto del peculato (pari ad oltre 40 mila euro), mediante versamenti sul proprio conto corrente bancario e carte postepay a lui intestate.

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *