“L’ex premier Conte rompe l’alleanza giallorossa contro D’Amato

Salta l’alleanza giallorossa alle prossime elezioni regionali nel Lazio. A mettere la parola fine all’asse Partito Democratico-Movimento 5 Stelle ci ha pensato l’ex presidente Conte. “Non posso accettare che in una lista del Movimento Cinquestelle ci possa essere una persona che deve alla Regione Lazio quasi 300mila euro perché ha creato un danno erariale accertato”, le accuse nei confronti del candidato Alessio D’Amato nel corso del suo intervento all’assemblea regionale di Coordinamento 2050.Il responsabile della Sanità regionale aveva percepito 275 mila euro dalla Regione con la Fondazione Italia-Amazzonia Onlus, ma secondo i giudici li avrebbe usati per fini politici. D’Amato ha fatto appello, ma Conte non sembra interessato al garantismo:”Non ci giriamo intorno non posso accettarlo come candidato alla Regione. Su questa cosa non possiamo far finta che non esista, non può essere degradato ad un espediente giuridico perché l’accertamento penale è caduto in prescrizione”. “Non mi interessa nulla”, la sua analisi:”Il movimento M5 non può esprimersi a candidare una persona che deve alla sua Regione 275 mila euro è una partita aperta.La questione morale è altro dalle responsabilità penali”.
about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *