Nordio aveva detto basta magistrati al ministero, ma ha appena nominato una toga

‘Overbooking’ di toghe al Ministero della giustizia. Anche Carlo Nordio pare infatti aver deciso di seguire la strada tracciata dai suoi predecessori: riempire gli uffici di via Arenula di magistrati ‘fuori ruolo’. Dopo aver promosso il pm antimafia Giovanni Russo a capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (Dap), sempre questa settimana Nordio ha nominato Gaetano Campo, presidente di sezione lavoro del Tribunale di Vicenza, neo direttore del Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria (Dog). Campo prenderà il posto di Barbara Fabbrini, altro magistrato, che farà ritorno al Tribunale di Firenze come giudice civile.La nomina di Campo, che al Ministero troverà il suo ex presidente del Tribunale Alberto Rizzo, attuale capo di gabinetto, ha sorpreso un po’ tutti in queste ore a causa della sua appartenenza correntizia. Il magistrato è un autorevole esponente di Magistratura democratica, la corrente di sinistra, e si era candidato, non venendo però eletto, alle ultime elezioni per il rinnovo della componente togata del Csm. 

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *