Bancomat e credito d’imposta: così la resa del governo Meloni sul Pos apre alla soluzione di Draghi uomo dell’Eu.

La marcia indietro del governo dopo l’interlocuzione con Bruxelles. E l’ipotesi dei crediti d’imposta per i pagamenti elettronici. Come avevano fatto i suoi predecessori. Ieri la norma che introduceva la soglia di 60 euro per i pagamenti elettronici è ufficialmente saltata.Ci inventeremo un altro modo per non far pagare agli esercenti le commissioni bancarie sui piccoli pagamenti». Mentre il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti è stato più specifico: «Si tratta di trovare soluzioni compatibili con le raccomandazioni e le normative di riferimento anche in sede europea».L’ipotesi che circola con maggiore insistenza dalle parti di via XX Settembre è quella di tornare ai crediti d’imposta sulle commissioni. Ovvero alla soluzione già varata dai governi Conte e Draghi.. L’ipotesi era quella di abbassare la soglia a 30 euro. Anche perché secondo gli studi l’80% dei pagamenti digitali è sotto la soglia di 60 euro.
about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *