D’Alema e Qatargate: “Non faccio né l’affarista né il lobbista. Panzeri e Cozzolino? Persone che stimavo”

 L’ex premier Massimo D’Alema, in un’intervista al Corriere della Sera, parla dello scandalo Qatargate che ha travolto il Parlamento europeoPanzeri e Cozzolino “sono persone che conosco da anni e che ho stimato. Nel caso di Panzeri parliamo dell’ex segretario della Camera del Lavoro di Milano. Una figura con una storia sindacale importante alle spalle, non certo l’assistente di D’Alema” spiega.Rispetto allo scandalo, “non avrei mai potuto sospettare una cosa del genere e infatti la trovo un’indecenza, che merita una risposta ferma in difesa del Parlamento europeo – aggiunge – Devo dire che ho molti dubbi sul fatto che questo tipo di pressioni abbia impedito all’Europa di prendere le sue decisioni”.Ribadisce – che io abbia fatto da mediatore nella vendita di armi o che abbia truffato il governo italiano con ventilatori difettosi”.
about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *