La famiglia di Soumahoro oggi dal gip. Nel mirino le fatture per spedire soldi all’estero

Questa mattina saranno ascoltati dal giudice di Latina Giuseppe Molfese Marie Therese Mukamitsindo, Liliane Murekatete e Michel Rukundo, indagati per le vicende legate alla gestione dell’accoglienza dei migranti attraverso le cooperative Karibu e Aid. Si tratta rispettivamente della suocera, della moglie e del cognato del deputato di Si Aboubakar Soumahoro.I tre saranno chiamati a rispondere circa il loro coinvolgimento nelle vicende che ruotano attorno alle cooperative e al giro di presunte false fatturazioni contestate dalla Procura del capoluogo pontino. L’indagine e il correlato procedimento penale ricostruiscono, secondo quanto si legge nell’ordinanza, «un collaudato sistema fraudolento fondato sull’emissione e l’utilizzo di fatture per operazioni soggettivamente e oggettivamente inesistenti e altri costi inesistenti adoperati dalla Karibu nelle dichiarazioni relative agli anni 2015-2016- 2017- 2018 e 2019 non solo con la specifica finalità evasiva ma per giustificare in sede di rendicontazione la richiesta di finanziamenti alla Direzione centrale del sistema di protezione dei richiedenti asilo e rifugiati».
about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *