Mentre Roma si perde fra ricorsi e discussioni la Germania inaugura il suo rigassificatore

Mentre a Piombino continuano le proteste per dire no al rigassificatore e va avanti da mesi la guerra di carte bollate e ricorsi, la Germania inaugura il suo primo rigassificatore galleggiante.Ravenna e Piombino in primis, dall’altro si tratta dell’ennesimo esempio di come, mentre in Europa si continua a discutere e cercare una soluzione al caro energia, le altre nazioni si danno da fare da sole.
La stessa Germania che da mesi dice no al price cap sul gas, prima ha approvato in modo unilaterale un pacchetto di aiuti alle proprie aziende e cittadini da 200 miliardi di euro, ora inaugura il suo primo rigassificatore galleggiante. La nave Höegh Esperanza, lunga 300 metri, è stata caricata con una quantità di gas nigeriano sufficiente per il consumo annuale di «50.000 case» e inizierà le consegne il 22 dicembre.





about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *