Gas: Russia è pronta a riaprire la pipeline Yamal-Europe. Contatti con altri paesi

La Russia è pronta a riprendere le forniture di gas all’Europa attraverso il gasdotto Yamal-Europe, che in precedenza era stato interrotto per motivi politici. Lo ha annunciato il vice primo ministro russo Alexander Novak. “Il mercato europeo rimane rilevante, poiché la carenza di gas persiste e abbiamo tutte le opportunità per riprendere le forniture. Ad esempio, il gasdotto Yamal-Europe, che è stato fermato per motivi politici, rimane inutilizzato”. l’Europa come un potenziale mercato dei nostri prodotti. Mosca è disposta a riprendere i rifornimenti tramite il gasdotto Yamal-Europe e sta tenendo negoziati per un aumento delle forniture attraverso la Turchia dopo la creazione di un hub del gas nel Paese di Erdogan. La Russia fornisce gas attraverso il TurkStream, che attualmente funziona a pieno regime, mentre attraverso la rotta ucraina passano 42 milioni di metri cubi di gas quotidianamente, circa un terzo del volume di transito previsto dal contratto.Il gasdotto Yamal-Europa scorre solitamente verso ovest, ma dal dicembre 2021 è stato deviato poiché la Polonia ha rinunciato ad acquistare dalla Russia per attingere al gas stoccato in Germania. A maggio, Varsavia ha rescisso l’accordo con la Russia, dopo aver rifiutato la richiesta di Mosca di pagare in rubli. la Russia ha concordato con l’Azerbaigian Kazakistan e all’Uzbekistan.  di aumentare le forniture di gas per il consumo interno,ha inoltre affermato che può inviare il suo gas naturale ai mercati dell’Afghanistan e del Pakistan, sia utilizzando le infrastrutture dell’Asia centrale, sia con uno scambio dal territorio dell’Iran. .
about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *