Qatargate :Marocco nel caso di corruzione al Parlamento Europeo

 Molti degli sviluppi più significativi di questa storia però sembrano riguardare l’altro paese coinvolto: il Marocco, a cui peraltro da anni è vicinissimo l’ex parlamentare europeo accusato di essere al centro di questa vicenda, Antonio Panzeri.È quindi piuttosto normale che il governo marocchino provi a condizionare il processo decisionale delle istituzioni europee per proteggere i propri interessi. Secondo la procura federale belga, che indaga sul caso, in alcuni casi questa legittima campagna di influenza si sarebbe però trasformata in un tentativo di corruzione: alcune persone che lavorano al Parlamento Europeo avrebbero ottenuto soldi e favori in cambio di decisioni favorevoli al governo marocchino.Sono più varie ed eterogenee rispetto a quelle che riguardano il Qatar – che dalle informazioni uscite finora sembrava interessato soprattutto a migliorare la propria immagine all’interno delle istituzioni europee

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *