Via legge Spazzacorrotti, maggioranza pronta a votare per cancellare la riforma Bonafede. Meloni: «No a indagati e imputati a vita»

 Si tratta di ripristinare la prescrizione sostanziale, come era in vigore prima delle modifiche introdotte dal Movimento 5 stelle. Per farlo Azione ha proposto un ordine del giorno in grado di cancellare la cosiddetta legge Spazzacorrotti, così era stata ribattezzata la riforma della prescrizione voluta dall’allora Guardasigilli Alfonso Bonafede (governi Conte I e Conte II). La riforma Bonafede, già depotenziata in realtà dalla riforma Cartabia (l’ex ministra della Giustizia del governo Dragfhi) potrebbe essere spazzata via molto presto grazie a un ordine del giorno voluto dalla una parte dell’opposizione, il Terzo Polo guidato da Calenda e Renzi, appunto. E la maggioranza è favorevoleIl governo ha dato infatti parere favorevole all’ordine del giorno del Terzo Polo sulla prescrizione che propone di cancellare la Spazzacorrotti.
Sul tema è intervenuta anche la premier Giorgia Meloni nel corso della conferenza stampa di fine anno. Meloni ha ribadito il parere favorevole del governo all’odg di Azione. «Non ci possono essere indagati o imputati a vita», ha detto la presidente del consiglio parlando della prescrizione formulata dalla legge voluta da Bonafede. 









about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *