“Test ingiustificati su chi arriva dalla Cina”. Ora l’agenzia Ue attacca l’Italia

La decisione del governo di disporre tamponi antigenici obbligatori e il relativo sequenziamento del virus per tutti i passeggeri provenienti dalla Cina e in transito in Italia non ha riscontrato il parere positivo dell’Ecdc. L’Agenzia Ue per le malattie ritiene che sia “ingiustificato” lo screening sul Coronavirus sui viaggiatori che arrivano dalla Cina. L’Ecdc ha spiegato che i Paesi dell’Unione europea “hanno livelli relativamente alti di immunizzazione e vaccinazione” e che le varianti che circolano in Cina “sono già in circolazione nell’Ue”.

Comunque Pechino si trova a fare i conti con un’ondata di contagi impressionante: si teme che la recrudescenza possa avere un impatto sull’Ue che da tempo ha messo alle spalle il periodo peggiore dell’emergenza Covid19

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *