Stralcio cartelle esattoriali fino a mille euro

I Comuni possono opporsi allo stralcio delle cartelle esattoriali fino a mille euro. Ma come? A rispondere ci pensa l’Agenzia delle Entrate-Riscossione che ha pubblicato sul proprio sito le modalità con le quali gli enti diversi dalle amministrazioni statali, dalle agenzie fiscali e dagli enti pubblici previdenziali (come ad esempio i Comuni), devono comunicare all’agente della riscossione, entro e non oltre il 31 gennaio 2023, l’adozione dell’eventuale provvedimento di non applicazione dello stralcio automatico – senza alcuna richiesta da parte del contribuente- e di tipo “parziale” delle cartelle sotto i mille euro, maturate tra il 2000 e il 2015. Altrimenti, come previsto dalla Manovra 2023, il 31 marzo scatta la cancellazione automatica.

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *