De Luca: “Sull’autonomia faremo una guerra politica”

Il governatore della Campania torna sullo scontro con Carderoli

“Bisogna ritornare a spiegare che senza una linea unitaria non faranno alcun passo in avanti, anzi apriremo una guerra politica durissima”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, parlando dell’autonomia differenziata da Portici (Napoli), a margine delle celebrazioni per i 150 anni della facoltà di Agraria dell’università Federico II. “Quando ci siamo incontrati con Calderoli – ha evidenziato – abbiamo avuto l’acquisizione di alcuni punti pregiudiziali posti dalla Regione Campania a cominciare da quello principale: si discute tra sei mesi, dopo che avremo definito i Lep.

La bozza del ministro Calderoli rappresenta un passo indietro preoccupante rispetto a quelle valutazioni fatte qualche giorno fa. Credo che sia molto influenzata dalla scadenza elettorale in Lombardia e in altre regioni. C’è un rinvio alla spesa storica che doveva essere cancellato, c’è nell’articolo 6 della bozza Calderoli il richiamo al residuo fiscale quindi al trattenimento di flussi finanziari nelle regioni dove questi flussi maturano, c’è il rifiuto nella bozza Calderoli della proposta che noi avevamo avanzato cioè che i Lep siano definiti da un organismo tecnico non politico, noi proponevamo l’ufficio parlamentare di Bilancio, non è che può decidere il Consiglio dei ministri come si definiscono i Lep”.

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *