Poggioreale: Agente penitenziario preso a testate e pugni dal nipote del boss

Il fatto è avvenuto ieri nel reparto di “Alta Sicurezza” denominato “Avellino” dove un detenuto, nipote di un elemento di spicco della criminalità organizzata della provincia di Napoli, si è scagliato contro un poliziotto penitenziario colpendolo al volto con una testata e poi un pugno.
“Non è un caso che il parente di un boss  – dichiara il deputato di Alleanza Verdi- Sinistra Francesco Emilio Borrelli – si comporti in questo modo. Finché permetteremo ai camorristi di “addestrare” i loro figli a diventare i criminali del domani le cose non cambieranno e questi soggetti diventeranno sempre più pericolosi e violenti. Piena solidarietà al poliziotto penitenziario aggredito”.
about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *