Putin «è un pazzo»: la Cina sfiducia la Russia

La Cina teme di rimanere isolata. L’appoggio alla Russia non è mai stato dichiaratamente aperto e Pechino, per timore di contraccolpi a livello economico con l’Occidente. Xi Jinping non ha mai detto “no” all’amico Putin ma non ha neanche sfidato Ue e Stati Uniti. Ora però, dopo mesi di guerra, Pechino sta pianificando di riorientare la sua politica estera lontano da Mosca temendo un declino del peso economico e politico della Russia come risultato diretto dell’invasione in Ucraina. Lo hanno rivelato alcuni funzionari cinesi, rimasti volutamente anonimi, al Financial Times.Putin e Xi Jinping si siano impegnati a rafforzare i legami bilaterali durante una videoconferenza alla fine di dicembre, tra i vertici del Partito comunista cinese cresce la sfiducia nei confronti dello zar. «La decisione sull’invasione è stata presa da un gruppo molto ristretto di persone. La Cina non dovrebbe semplicemente seguire la Russia. Putin è un pazzo».

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *