Lecce, muore a 95anni nel 2019 e lascia alla Asl un patrimonio per oltre 3 milioni: eredità accettata quattro anni dopo

E’ così che il sindaco di Maglie (Lecce), Ernesto Toma annuncia la chiusura della vicenda iniziata il 16 febbraio del 2019 con la morte della 95enne sua concittadina Vita Carrapa. La donna, nel testamento, aveva espresso la volontà di destinare tre milioni di euro all’Asl di Lecce per la realizzazione di una struttura “di cura e assistenza” in provincia. Davanti a un notaio, quattro anni dopo, l’atto finale: il direttore generale della Asl Stefano Rossi ha accettato l’eredità.”Tale lascito di circa tre milioni di euro sarà destinato alla struttura del nuovo ospedale Maglie-Melpignano. A noi tutti il dovere di rispettare la volontà di Vita Carrapa anche nel termine di realizzazione, di 5 anni, previsto per beneficiare dell’eredità. Infinitamente grazie”, ha concluso.

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *