E’ morto Giannino Giuseppe, il saluto degli amici: “Non si può andare via così”

Re della movida partenopea e ristoratore molto conosciuto in città

Si è spento tra l’affetto dei suoi cari Giannino Giuseppe, re della movida partenopea e ristoratore molto conosciuto in città. A fine dicembre in un post su Facebook aveva confessato di soffrire molto per la malattia che lo aveva colpito: “Ragazzi purtroppo le cose non vanno granché bene per il dolore, ho bisogno di raddrizzare il tiro sulla mia terapia sono felicissimo di essere tornato a casa dalla mia family ma i dolori persistono ho un nuovo protocollo di cura e altri step nuovi da fare. Sono fiducioso nn distraetevi continuate a tifare per me”.

Il saluto degli amici

Sono tanti i messaggi di cordoglio che affollano i social in queste ore per ricordare Giannino Giuseppe. Ne riportiamo alcuni.

“R.I.P. Meraviglioso amico mio”, scrive su Facebook Gino Sorbillo, maestro pizzaiolo. 

“Poche ore fa, un amico da sempre, un ragazzo meraviglioso il cui sorriso ha reso le nostre serate di adolescenti indimenticabili, ci ha lasciati. L’unica cosa che mi rasserena è che ha smesso di soffrire, ma non posso accettare che si possa morire a 50 anni, così giovani, nel pieno della vita. Caro Giannino Peppe, oggi è stato un tam tam di telefonate e messaggi, tutti che parlavano di te e del tuo modo di essere unico e sempre disponibile per tutti, come quando mi facesti sentire a casa mia a Milano nel tuo locale. Ci mancherai, ma non ti dimenticheremo. R.I.P. Amico mio”, è il post di cordoglio di Ferruccio Fiorito.

“Non si può morire così😞Quante feste insieme! E tu, con quel sorriso che facevi sembrare sempre tutto più facile e bello. Buon viaggio amico mio L’ESTATE SENZA DI TE NON SARÀ PIÙ LA STESSA Un abbraccio alla tua famiglia, ai tuoi ragazzi e alla tua amatissima moglie Fortuna de Stasio”, è il saluto di Patrizio Palmacci.

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *