In arrivo nuova “Riforma fiscale”

 

Il nuovo testo al quale sta lavorando il viceministro all’Economia e finanze con delega al fisco, Maurizio Leo, sarà pronto, per essere presentato al consiglio dei ministri “tra febbraio e marzo”. in merito al particolare aspetto delle sanzioni, che pagare le tasse in ritardo non è un reato: per gli omessi versamenti scatta la sanzione se il comportamento è reiterato. La riforma fiscale ripartirà dunque dalla riscrittura delle sanzioni tributarie, siano esse amministrative o penali, considerate eccessive e sproporzionate. Il cuore della riforma deve essere quello dei procedimenti: occorre semplificare il calendario dei versamenti e delle dichiarazioni. Per viceministro gli omessi versamenti devono essere sanzionati penalmente solo se configurano un’ipotesi di reiterazione e non alla prima occasione.

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *