«Violentata a soli 14 anni alla festa con alcol e droga, poi presa di mira dai bulli a scuola».

Una festa in casa tra ragazzi, adolescenti tra 14 e 16 anni, con tutti gli ingredienti per lo sballo: alcol e droga. E sarebbe potuta finire con lo stupro di un 16enne verso una compagna di classe più piccola, se l’amica della vittima, non avesse fermato quell’approccio violento entrando nel bagno. E’ accaduto in un paese, non lontano da Varese, nell’aprile del 2022, ed ora quel ragazzo che voleva costringere al sesso la ragazzina, è indagato per violenza sessuale con le aggravanti dell’uso di «sostanze alcoliche, narcotiche e stupefacenti… nei confronti di persona che non ha compiuto gli anni 18» La giovane vittima, oggi 15enne, ha ricostruito nel corso dell’incidente probatorio, quella drammatica serata ai giudici del Tribunale dei minori, in un’audizione protetta che si è svolta con l’assistenza di una psicologa. Dopo la denuncia, durante i mesi della scuola, la stessa ragazza ha subito anche atti di bullismo,.

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *