Infermiere abusava di pazienti, disposta dal Gip misura cautelare

Un infermiere di 35 anni che lavorava in una struttura sanitaria specializzata in disturbi alimentari della provincia di Viterbo, è stato raggiunto dalla misura cautelare interdittiva della durata di dieci mesi per l’accusa di violenza sessuale ai danni delle pazienti, anche di ragazze minorenni. Il provvedimento è stato notificato dagli agenti della Squadra Mobile. Il provvedimento, emesso dal gip presso il tribunale di Viterbo su richiesta della procura della repubblica viterbese che coordina le indagini, è scaturito dagli accertamenti svolti dagli uomini della squadra mobile sulla vicenda. In particolare, la prima segnalazione è stata fatta ai poliziotti alla fine dello scorso mese di dicembre da parte del padre di una delle vittime il quale, subito dopo la dimissione della figlia dalla struttura, è venuto a conoscenza dalla ragazza degli abusi subiti mentre era in terapia. l’infermiere si presentava nelle stanze delle pazienti, anche di prima mattina e, dopo qualche complimento, le molestava sessualmente.

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *