Italvolt,fabbrica batterie nella ex Olivetti

Il piano finanziario di Italvolt non è dettagliato, prevede una serie di fonti, tra cui fondi pubblici, prestiti bancari e investitori istituzionali (fondi di investimento, private equity, venture capital). Il dossier Italvolt comunque è stato anche presentato al ministero dello Sviluppo economico l’11 luglio scorso per concorrere all’assegnazione di eventuali risorse in capo al Pnrr o al Fondo Auto.Una delle prime tappe del progetto è stato l’accordo vincolante, firmato con Prelios Sgr nel 2021, per l’acquisto dell’area ex Olivetti di Scarmagno da un milione di metri quadrati.Italvolt vuole realizzare in Italia una delle più grandi fabbriche di batterie a ioni di litio in Europa, con una produzione, a regime, pari a 45GWh. La tempistica definita dall’Accordo di programma sottoscritto la primavera scorsa con Regione Piemonte e Comune di Ivrea, prevede l’avvio dei lavori sul sito industriale nel 2024 e la fase della produzione vera e propria al 2025.

about author

redattore

mdl@tvdigitale.biz

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *