Category Archive : MONDO

Inviato un secondo pallone spia cinese, dopo quello che sta attraversando i cieli Usa, starebbe sorvolando l’America meridionale. Lo ha reso noto il portavoce del Pentagono, il generale Pat Ryder, precisando che si tratterebbe di una altro dispositivo di sorveglianza come quello che si trova attualmente nello spazio aereo statunitense. Dura presa di posizione del ministro degli Esteri di Pechino: “I media e i politici Usa hanno approfittato” delle accuse lanciate contro il pallone aerostatico, “usando l’incidente come pretesto per attaccare e diffamare la Cina”.

 Il vertice di ieri ha avuto un grande successo, ben oltre le frasi di circostanza. Perché poco prima del summit organizzato a Kiev tra i vertici Ue e quelli ucraini prendesse il via, le sirene che annunciavano raid aerei hanno iniziato a suonare, costringendo tutti a fuggire nei rifugi. «Siamo dovuti andare nel rifugio. E questo mostra la realtà di ogni singolo giorno», ha ammesso la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Un fatto, concreto, che va oltre ogni simbolismo.Sostegno finanziario e militare obbligato per combattere l’invasione russa e garantire l’indipendenza del Paese. La presidente von der Leyen, il presidente del Consiglio d’Europa Charles Michel, incontrando il presidente ucraino Zelensky

Il certificato di costituzione consegnato dal Governatore del distretto 2101 Alessandro Castagnaro. All’evento il presidente del Tribunale Elisabetta Garzo

Emozione e sorrisi al Ristoro di Sant’Egidio, in via Vincenzo Cuoco, per la costituzione dell’Interact Club Ulisse – Napoli, la sezione giovanile dell’omonimo club Rotary. A consegnare il certificato di costituzione il governatore in carica del Distretto 2101 Prof. Alessandro Castagnaro. All’evento interventi del presidente del Tribunale di Napoli Elisabetta Garzo, che ha tenuto una relazione su “Napoli e la legalità, il ruolo delle nuove generazioni”; Stefano Massa, presidente del Rotary Club Ulisse 2101 – Golfo di Napoli; Maria Clara Scialò e Donatella Delle Vedove rispettivamente presidente e responsabile operativo del Club Interact Ulisse Napoli; Massimo Miccio responsabile del “Ristoro S. Egidio”.   

Vani i soccorsi. Ignote le cause del decesso

Tragedia al terzo piano di un appartamento di via di Niso 36 a Bagnoli. Su segnalazione dei vicini, che sentivano cattivo odore provenire dall’abitazione, i vigili del fuoco hanno fatto irruzione in casa della donna dalla finestra, trovandola ormai senza vita. Sul luogo oltre cinquanta persone che hanno assistito alle operazioni dei vigili del fuoco. Ignote al momento le cause del decesso. 

Olga Zenkova è nata a Ekaterinburg il 21 luglio 1983. È una conduttrice televisiva e dipendente del canale NTV. L’Ucraina l’ha sanzionata, con l’accusa di essere una propogandista russa,sarebbe stata aggredita a Melitopol, nella regione di Zaporizhzhia, lo scorso 17 gennaio. Secondo il racconto delle due vittime, mentre la reporter si trovava a pranzo in un ristorante insieme al cameraman Artyom Jepifanov, uno squadrone di ceceni in divisa militare (tra cui ci sarebbe stato anche il nipote di Kadyrov) ha fatto irruzione. L’uomo è stato picchiato e ha riportato diverse ferite, mentre la donna è stata violentata più volte, come registrato anche dall’ospedale della città ucraina.L’emittente NTV due giorni più tardi ha chiesto aiuto al maggiore generale della giustizia Petrenko, che fa parte del comitato investigativo russo.

“Ma certe posizioni erano in malafede”

“A Napoli meno che a Bologna,negli anni di piombo sventolare un tricolore era una dimostrazione di tendenze di destra. Ma certe posizioni erano in malafede. Cosi qualcuno ha pensato fosse necessario reagire. Oggi i tempi sono cambiati”, ha spiegato Gianfranco Fini, ex presidente della Camera, a Napoli, nel corso della presentazione del libro “La Casta siete voi” di Enzo Raisi.

Si apre una settimana determinante per l’andamento dei mercati finanziari, con la Fed e la Bce che devono decidere come muovere i tassi di interesse. Più o meno tutti gli analisti e i macroeconomisti sono concordi nel prevedere che la Fed frenerà la corsa al rialzo aumentando il tasso di sconto di soli 25 punti base mentre Christine Lagarde continuerà nella politica restrittiva con un rialzo da 0,5%. La differenza di intensità della stretta sulle due sponde dell’Oceano Atlantico è dovuta al fatto che negli Stati Uniti i dati sul rallentamento dell’inflazione sono più evidenti che in Europa (mercoledì si conoscerà il nuovo indice dei prezzi dell’eurozona) ma anche al fatto che la Bce ha iniziato dopo la Fed a far crescere il costo del denaro.Lo Stoxx 600 è cresciuto del 7,13% mentre il rendimento del Bund tedesco è sceso dello 0,2% con uno speculare aumento dei prezzi delle obbligazioni.  I mercati stanno dunque prezzando due ulteriori rialzi di 0,5 punti fino ad arrivare al 2,5% e poi uno stop, qualsiasi deviazione da questo sentiero comporterà un peggioramento delle quotazioni.

Il sindaco nell’occasione ha anche annunciato che gli 80 anni delle 4 Giornate di Napoli saranno festeggiati con numerosi eventi

“Oggi è una giornata importante non solo per ricordare il passato ma per trasmettere nel presente e nel futuro ai ragazzi il senso di questo sacrificio e il pericolo che questi episodi terribili possano ripetersi”. Così Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli, ha commentato il Giorno Della Memoria.Il primo cittadino ha partecipato alla cerimonia di ricordo nella Prefettura di Napoli con i parenti di chi venne catturato dai nazisti nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Ricordare l’intolleranza e la violenza è il miglior modo di difesa della democrazia anche oggi in cui intolleranza e violenza ci sono ancora e l’Europa è tornata in questi mesi in un luogo di guerra e non di pace – ha proseguito Manfredi – Ma la memoria ci ricorda che libertà e tolleranza sono valori che devono essere coltivati e difesi ed è importante per i nostri giovani, dobbiamo trasferire la memoria ai nostri figli che affrontano oggi l’intolleranza che ancora esiste”.

Sgomento tra i residenti per l’incidente mortale

Gravissimo incidente stradale a Quarto, precisamente in via Dante Alighieri, dove Alessandro Sulmonte, 49 anni, ha perso la vita. L’uomo è stato investito da un’auto guidata da un 52enne, mentre attraversava la strada e non c’è stato niente da fare per salvargli la vita. La vittima è deceduta sul colpo dopo l’impatto con il veicolo. Sul posto municipale e i carabinieri della stazione di Pozzuoli per i rilievi di rito.  La salma sarà portata al policlinico di Napoli per il successivo esame autoptico. L’investitore è stato denunciato per omicidio stradale. Disposti gli arresti domiciliari. Lunedì l’esito degli esami tossicologici. 

 Arrivano i giorni della merla, come da tradizione, saranno molto freddi in quasi tutta Italia. Le temperature scenderanno sottozero al Centro Nord, soprattutto al mattino. Ma anche al Sud l’inverno si farà sentire, nonostante non siano attese gelate significative in pianura. Ma è da domani, 30 gennaio, che si potrebbero aprire nuovi scenari sul fronte meteo. Febbraio, infatti, sarà in bilico: l’aria fredda proveniente della Russia sarà “insediata” dal ritorno dell’anticiclone, che porterà significativi mutamenti su tutta la Penisola.  iLMeteo.it, conferma dunque che durante gli ultimi 3 giorni di gennaio le temperature scenderanno sensibilmente. In Pianura Padana, alla fine della notte, avremo 3 gradi sottozero in città come Torino, Milano e Bologna e valori decisamente inferiori nelle zone di campagna; anche Roma tra domenica e lunedì potrebbe veder scendere la colonnina di mercurio fino a -2/-3° con gelate diffuse.