Tar, resta no passeggiate e jogging

Respinta opposizione ad ordinanza presidente Campania De Luca

I

NAPOLI, 18 MAR – Il Tar Campania ha respinto il ricorso presentato contro l’ordinanza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, con la quale viene fatto divieto, per contenere il contagio, di passeggiare e fare jogging.
    Il Tar Campania, con il decreto cautelare monocratico depositato oggi, ha respinto l’istanza cautelare di sospensione dell’ordinanza del Presidente della Regione (del 13 marzo) e del Chiarimento (del 14 marzo) che non consentono, tra l’altro, l’attività sportiva all’aperto ritenendola non compatibile con esigenze sanitarie, perché visto “il rischio di contagio, ormai gravissimo sull’intero territorio regionale” e il fatto che i “dati che pervengono all’Unità di crisi istituita con Decreto del Presidente della Giunta regionale della Campania dimostrano che, nonostante le misure in precedenza adottate, i numeri di contagio sono in continua e forte crescita nella regione” va data “prevalenza alle misure approntate per la tutela della salute pubblica”.

De Luca,pronti a gestire 3000 contagiati

“30-40% rientri non rispetta isolamento, non assaltare i market”

NAPOLI, 10 MAR – “Attualmente abbiamo 125 contagiati in Campania ma abbiamo programmato un incremento di posti in terapia intensiva, immaginando di avere fino a tremila pazienti contagiati, quindi ci stiamo preparando su una linea di assoluta tranquillità”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a Radio Kiss Kiss. In merito a coloro che hanno lasciato il Nord per il Sud, nei giorni scorsi, De Luca ha riferito di dare per scontato “che il 30-40% di coloro sfuggirà al dovere elementare di civiltà dell’auto isolamento”. “Non credo – ha detto De Luca – che abbiamo numeri enormi sul rientro ma quando avremo numeri certi li diremo”.
    Il presidente della Regione Campania, infine, ha lanciato un appello ai cittadini campani “non agitatevi a correre nei supermercati: il settore agricolo non si può fermare, i prodotti saranno sempre consegnati e non ci saranno crisi di approvvigionamento”.

Lega Pro ufficializza, serie C sospesa fino al 3/4

ROMA, 10 MAR – La Lega Pro ha disposto ufficialmente il rinvio a data da destinarsi, di tutte le partite in programma dal 10 marzo 2020 al 03 aprile 2020. Con una nota il presidente Francesco Ghirelli ha dunque ufficializzato la piena ottemperanza alle disposizioni previste dal provvedimento del governo varato ieri sera. La Lega Pro precisa che la nuova programmazione delle singole gare, in merito al giorno e all’orario di svolgimento, sarà resa nota con successivo comunicato ufficiale.

Campania,per la Lombardia 20 posti letto

De Luca, atto doveroso di solidarietà e responsabilità nazionale

NAPOLI, 2 MAR – La Campania, rispondendo alla sollecitazione del ministero della Salute, “metterà a disposizione come atto di solidarietà 20 posti letto di terapia intensiva ordinaria al fine di decongestionare gli ospedali lombardi. Inoltre si mette a disposizione una struttura residenziale per i familiari eventualmente impegnati ad accompagnare i pazienti”. Lo rende noto la Regione Campania: “Consideriamo questo un atto doveroso di solidarietà e responsabilità nazionale”, spiega il presidente Vincenzo De Luca.
    Oggi si è svolto un incontro, convocato da De Luca, con i responsabili della sanità campana, nel corso del quale è stata verificata la disponibilità di posti letto nei reparti di terapia intensiva ordinaria “al netto delle esigenze di cura dei pazienti campani e tenendo conto ovviamente che occorre bisogna sempre valutare la possibile evoluzione del problema coronavirus”.

Macron in visita al Cristo Velato

Con il premier Conte, tour nel centro storico di Napoli

NAPOLI, 27 FEB – Il presidente francese Emmanuel Macron si è recato in visita, con il premier italiano Giuseppe Conte, alla Cappella Sansevero, seconda tappa del suo minitour nel centro antico di Napoli che precede il vertice Italia-Francia a Palazzo Reale.
    Macron si è soffermato nella Cappella seicentesca, costruita in onore della Madonna e poi trasformata nel ‘700 in un luogo carico di statue e simboli esoterici da Raimondo di Sangro, principe di Sansevero.
    L’attrazione principale della Cappella è la statua del Cristo Velato, straordinaria scultura ritenuta ineguagliabile per la tecnica all’epoca. Macron ha percorso a piedi un breve tratto di strada nel centro antico di Napoli tra piazza San Domenico Maggiore e la Cappella Sansevero. In precedenza si era recato nel teatro San Ferdinando: “Sono felice di essere a Napoli, una città che amo profondamente. Il teatro di Eduardo mi ha sempre accompagnato”.

Borrelli, due contagi in Campania

Dodici le regioni coinvolte, dati Protezione civile

Sono 12 le Regioni, con l’ingresso dell’Abruzzo, in cui si registrano contagiati da coronavirus. In Lombardia risultano 305 positivi al coronavirus, secondo la Protezione civile. In Veneto 98, in Emilia Romagna 97, in Liguria 11, Lazio, Sicilia e Marche 3, Toscana, Campania e Piemonte 2, Trentino Alto Adige (Bolzano) e Abruzzo 1. Di questi, ha specificato il commissario Angelo Borrelli, “474 sono in assistenza, 278 in isolamento domiciliare, 159 ricoverati con sintomi, 37 in terapia intensiva”.

Saviano, Vele simbolo degrado loro malgrado

‘Sarebbe meglio intestarsi gara per ricostruzione e rinascita’

20 FEB – “Le Vele di Scampia non hanno colpa.
    Sono divenute simbolo del degrado, loro malgrado. Le Vele sono state il simbolo di un progetto ambizioso e poi tradito per mancanza di risorse. Sono il simbolo della precarietà della vita al Sud: mal costruite, abitate prima che fossero agibili e poi abbandonate per decenni dallo Stato, abbandonate insieme alle persone che lì hanno vissuto senza presidi di legalità, senza caserme, senza scuole, senza aeree per la socialità”.
    Cosi’ Roberto Saviano in una dichiarazione all’ANSA. “In 40 giorni (questo il ragionamento dello scrittore autore tra l’altro del libro best-seller Gomorra venduto in tutto il mondo e da cui sono stati ispirati il film di Matteo Garrone e una serie tv giunta alla quarta stagione e andata in onda su Sky) si abbattono le Vele, ma non le cause che hanno generato tutto ciò di cui sono simbolo. Oggi la politica fa a gara a chi mette la faccia sulla demolizione, a chi se la intesta, non sarebbe meglio intestasi la ricostruzione e il riscatto vero della periferia di Napoli e del Sud, eterna periferia d’Italia? La rinascita del territorio avviene con il lavoro, con gli investimenti, con l’attenzione costante, con l’attenzione perenne”.

Sequestrate tre ‘fabbriche’ sigarette

Operazione Finanza nel Napoletano, otto arresti

NAPOLI, 20 FEB – La Guardia di Finanza ha sequestrato in provincia di Napoli tre fabbriche clandestine di sigarette, 12 tonnellate di tabacco trinciato e 4 tonnellate di sigarette contraffatte arrestando 8 persone. I siti clandestini per la produzione di sigarette sono stati scoperti nell’area nolana. In particolare, a Comiziano, in un capannone industriale in disuso da molti anni, durante la notte in particolare era in funzione una ‘fabbrica’ con macchinari tipici della produzione di sigarette che, partendo dal tabacco trinciato, realizzavano l’assemblaggio, il confezionamento del pacchetto e l’imballaggio finale in casse da 50 stecche. Bloccati otto moldavi al lavoro nella ‘fabbrica’. Altri due siti produttivi sono stati poi scoperti a Somma Vesuviana ed a Saviano, sempre nel Napoletano.
    La capacità produttiva dell’intera filiera è stata stimata in almeno 3,5 tonnellate di sigarette al giorno.

G.Colombo, si impara per essere liberi

G.Colombo, si impara per essere liberi

PIEDIMONTE MATESE (CASERTA), 19 FEB – Si impara per diventare liberi, e la regola è uno strumento per avere un risultato: questi alcuni dei messaggi dell’ex magistrato di ‘Mani Pulite’, Gherardo Colombo, agli studenti del Liceo Galileo Galilei di Piedimonte Matese (Caserta), in una ‘conversazione’ organizzata da Coldiretti Campania e Ue.Coop. Partendo dal libro di Colombo “Sulle Regole”, gli studenti hanno interagito con l’autore ponendo questioni. Libertà e regola, libertà e appartenenza hanno la stessa radice, occorre riflettere su questo, ha spiegato Colombo. Per poter scegliere è necessario sapere e avere discernimento, ha affermato rivolto ai ragazzi spronandoli. Hanno partecipato la dirigente del Liceo Bernarda De Girolamo, il responsabile di Ansa Campania Angelo Cerulo, monsignor Orazio Francesco Piazza, amministratore apostolico Diocesi di Alife-Caiazzo, il colonnello Emanuele De Santis, comandante del 10° Reggimento Carabinieri “Campania”, il vicepresidente nazionale di Coldiretti, Gennarino Masiello.

Salvini al Giffas,minacce per mia visita

Gestore centro, minacce? no messaggi di dissociazione

NAPOLI, 19 FEB – “Onore alle mamme e ai papà che ho incontrato oggi, che fanno l’avvocato, il medico, il commerciante ma dedicano la gran parte della loro giornata a questi 650 ragazzi. Una delle priorità di una regione come la Campania è ripartire da qui”. Visita al centro Giffas di riabilitazione neuropsicomotoria, stamattina a Napoli, per il leader della Lega, Matteo Salvini.
    “Mi hanno detto che ci sono diversi progetti fermi in Regione, da tempo, per allargare gli spazi, per rendere sempre più inclusivo il rapporto – ha aggiunto- perché non è solo una struttura per disabili ma l’obiettivo è inserire questi ragazzi speciali in un contesto normale”. “Questo centro ha ricevuto minacce per la mia visita”. “Se ho ricevuto minacce? Ho ricevuto messaggi che si dissociavano di quella che era la nostra posizione nell’accogliere Salvini”. Lo precisa Armando Profili, gestore del centro di riabilitazione Giffas dove oggi si è recato in visita Matteo Salvini.