Category Archive : TECNOLOGIA

Rottamazione di interi comparti nell’industria dell’auto: molti hanno paventato rischi di sistema per il passaggio dell’auto europea al 100% elettrico entro il 2035. Come stanno le cose? Andrea Taschini, manager e analista del settore auto, commenta con il Giornale.it le conseguenze a lungo termine delle politiche europee sull’auto che prescrivono una svolta tecnologica e il passaggio al 100%  Taschini ha lavorato per primarie aziende del settore automotive per più di 25 anni: nella sua carriera è stato in Brembo, Bosch e Sogefi dove ha ricoperto posizioni apicali. Attualmente è External advisor di Bain e lavora in proprio nel settore della consulenza strategica. Divulgatore e studioso, nel 2020 ha pubblicato il suo primo libro Attraversare il cambiamento. Con lui parliamo del futuro dell’auto europea nel quadro delle strategie per la transizione energetica.

In Svezia è stato scoperto il più grande giacimento conosciuto in Europa di terre rare. L’annuncio arriva dal gruppo minerario Lkab. Le terre rare sono 17 elementi minerali molto richiesti nei settori della tecnologia avanzata e delle energie rinnovabili. Sono fondamentali per prodotti come i magneti, le fibre ottiche, le batterie ricaricabili.  Il giacimento è stato individuato nella regione di Kiruna, nel nord della Svezia. E, secondo le prime stime, dal deposito potrebbe essere estratto fino a un milione di tonnellate di terre rare. Per il mercato europeo si tratta di un importante passo in avanti, vista la dipendenza dell’Europa dalla Cina nella richiesta di questi metalli. Pechino possiede infatti il 35% delle riserve sfruttabili e detiene il controllo del 95% del mercato mondiale.Cosa sono le terre rare  Per terre rare vengono indicati quei metalli essenziali per realizzare prodotti di alta tecnologia, proprio in virtù delle loro proprietà chimiche. Più precisamente si tratta di 17 elementi chimici: cerio (Ce), disprosio (Dy), erbio (Er), europio (Eu), gadolinio (Gd), olmio (Ho), lantanio (La), lutezio (Lu), neodimio ( Nd), praseodimio (Pr), promezio (Pm), samario (Sm), scandio (Sc), terbio (Tb), tulio (Tm), itterbio (Yb) e ittrio (Y). Sono fondamentali per l’industria elettronica e tecnologica: grazie a questi metalli infatti vengono costruiti le turbine eoliche, i cellulari, le batterie, i pannelli fotovoltaici, la memoria dei computer.

Gratis. Sono pc, tablet, ma anche computer portatili e server che l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione con un bando. Perché? Non sono più idonei per l’attività del fisco, che così ha deciso di cederle. Le apparecchiature informatiche sono state infatti rinnovate negli uffici, ora potranno essere però utili a chi ne ha bisogno e non ne è in possesso. Chi può presentare la domanda? Come si legge nel testo del bando i beneficiari sono:

  • istituti scolastici paritari;
  • pubbliche amministrazioni;
  • enti e organismi non-profit, ammessi anche se privati

Se lo stesso ente propone più domande, allora sarà esaminata la prima richiesta: seguendo l’ordine cronologico.Molto probabilmente, le apparecchiature saranno carenti di tastiera, mouse e monitor. L’Agenzia delle Entrate comunicherà al beneficiario tramite PEC le linee guida per la dismissione delle apparecchiature. In sostanza, invierà le istruzioni di tutti i passaggi, quindi, dall’accettazione al ritiro materiale degli strumenti. Il beneficiario che rifiuta le apparecchiature viene depennato dalla graduatoria. In ogni caso, anche in forma parziale, l’accettazione dovrà avvenire entro un tempo massimo di 10 giorni, pena l’esclusione dal beneficio. Dopo l’adesione si dispone di un periodo di almeno 15 giorni per prenotare un appuntamento con le Entrate per il ritiro materiale delle apparecchiature. L’assenza di questo passaggio porta all’esclusione della graduatoria.La domanda per la partecipazione al bando 2023, dovrà essere inoltrata a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC) indirizzata alla casella cessionigratuite@pec.agenziaentrate.it, entro le ore 12.00 del giorno 3 febbraio 2023. Il richiedente nella domanda dovrà inserire il codice identificativo della gara, che corrisponde a “AE2023”, mentre per la richiesta dovrà utilizzare l’applicazione on-line “Phoenice” accessibile all’indirizzo https://www.fiscooggi.it/phoenice. Alla fine il sistema genera un file phoenice.xml che dovrà essere inoltrato a mezzo PEC. Il richiedente (beneficiario) si occuperà delle operazioni d’imballaggio e ritiro a proprio carico. Nello stesso modo, dovrà includere non solo le spese di trasporto, ma anche quelle relative al materiale come ad esempio, nastro adesivo, cartoni, carta da imballaggio e così via.

Prima di scoprire l’identità del treno più veloce del mondo, dovete sapere che non potrete comunque salirci prima del 2027 (almeno, questa è la data ad ora supposta per l’apertura ai passeggeri): bisognerà pazientare ancora un po’ per sperimentare in prima persona la straordinaria rapidità del Shinkansen Serie L0. Costruito da Mitsubishi e appartenente alla Central Japan Railway Company, durante i test è stato in grado di raggiungere la clamorosa velocità di 603 km/h, rompendo nel 2015 il record assoluto per i veicoli su rotaia. Una curiosità davvero particolare è che riesce in questa impresa ben due volte in meno di una settimana: il 16 aprile, infatti, il treno raggiunge i 590 km/h e supera così il record precedente di 581 km/h detenuto da un MLX01; il 21 aprile, cinque giorni dopo, migliora ulteriormente superando i 600 km/h.

L’efficientamento del servizio depurativo nel territorio Sarnese-Vesuviano continua ad essere uno degli obiettivi su cui Gori, Regione Campania ed Ente Idrico Campano sono al lavoro, anche al fine di ridurre l’impatto ambientale legato al trattamento delle acque reflue. Pnrr relativo all’Investimento 1.1 Linea C “Realizzazione di nuovi impianti e ammodernamento di impianti esistenti”. Tale investimento punta a potenziare gli attuali sistemi di gestione dei rifiuti.Il progetto sviluppato da Gori per il potenziamento del depuratore di Nocera Superiore è stato ammesso ad un finanziamento di quasi 10 milioni di euro, classificandosi al primo posto della graduatoria stilata dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica

Amazon AWS ha annunciato che la rete 5G privata sarà disponibile per i clienti AWS in alcune regioni degli Stati Uniti e sarà estesa a livello internazionale. Inoltre, gli abbonamenti 5G globali dovrebbero raddoppiare e superare 1 miliardo quest’anno.APPLE INC. progetta, produce e commercializza dispositivi media e di comunicazione mobile, personal computer e lettori portatili di musica digitale. La Società vende una gamma di software, servizi, accessori, soluzioni di networking collegati e contenuti digitali di terze parti e applicazioni. GOOG. ALPHABET INC. è una società holding. La Società detiene partecipazioni in Google Inc (Google). Le divisioni della Società includono Google e Altre scommesse. Il segmento di Google include prodotti per Internet, ad esempio Ricerca, Annunci, Commerce, Maps, YouTube, App, Cloud, Android, Chrome, Google Play e prodotti hardware, tra cui Chromecast, Chromebook e Nexus, che sono venduti dalla Società. L‘infrastruttura tecnica e la Realtà Virtuale sono anche inclusi nel segmento di Google. Il segmento di Google è impegnato nella pubblicità.NVIDIA CORPORATION si concentra su grafica per personal computer (PC), unità di elaborazione grafica (GPU) ed anche intelligenza artificiale (AI). Opera attraverso due segmenti: GPU e Tegra Processor. I marchi del prodotto GPU mirano a mercati specializzati, inclusi GeForce per giochi, Quadro per progettisti, Tesla e DGX per scienziati informatici AI e grandi ricercatori di dati; e GRID per utenti dell’elaborazione dati visivi basati su cloud. Il marchio Tegra integra un intero computer in un singolo chip, ed incorpora GPUs ed unità di elaborazione centrale multi-core.Intel Corporation è impegnata nella progettazione e nella produzione di prodotti e tecnologie. I segmenti dell’azienda comprendono Client Computing Group (CCG), Data Center Group (DCG), Internet of Things Group (IOTG), Mobileye, Non-Volatile Memory Solutions Group (NSG) e Programmable Solutions Group (PSG). Il segmento CCG si focalizza sul sistema operativo a lungo termine, sull’architettura di sistema, sull’hardware e sull’integrazione delle applicazioni che consentono di sperimentare il PC. ADVANCED MICRO DEVICES, INC. è una società globale di semiconduttori. La società si impegna ad offrire microprocessori x86, come unità di elaborazione centrale (CPU) standalone o incorporati in un‘unità di elaborazione accelerata (APU), chipset e unità di elaborazione grafica discreta (GPU) per i mercati della clientela privata, commerciale e della grafica professionale e CPU, GPU e APU integrate e per server e prodotti di sistemi integrati (SoC) semi-custom e tecnologia per console di gioco. Opera in due segmenti: il segmento Computing e Grafica, che comprende processori e chipset per desktop e notebook, GPU discrete e grafiche professionali, e il segmento Azienda, Integrato e Semi-Custom, 

L’UOC di Neurochirurgia pronta all’Ospedale Cardarelli di Napoli, diretta da Claudio Schönauer, le prime operazioni eseguite con il sistema robotico di ultima generazione Cirq Robotic Arm che consente interventi oncologici craniali e spinali di media e bassa intensità, attraverso un approccio unico, innovativo e rivoluzionario.Questa tecnologia acquistata attraverso l’impiego dei Fondi della Rete Oncologica regionale per un costo di circa 2 milioni e mezzo di euro, si compone di un Neuronavigatore, uno speciale tavolo operatorio, una TAC intraoperatoria ed un braccio robotizzato comandato direttamente dal Neuronavigatore.
 - RIPRODUZIONE RISERVATA

– Sono stati finanziati quattro milioni di euro il progetto Si-Is Sistema Irpinia Innovation System. La Provincia di Avellino ha risposto all’avviso pubblico per la presentazione di Proposte di intervento per Servizi e Infrastrutture Sociali di comunità da finanziare nell’ambito del Pnrr. L’intervento proposto nella sede del Castello di Gesualdo, i cui locali di proprietà della Provincia sono parzialmente già ristrutturati, si configura come un consolidamento del Sistema Irpinia – S.I., ovvero la rete territoriale di servizi in ambito culturale per le comunità irpine, affinché diventi un “Innovation System”.
    L’intervento ammesso a finanziamento dall’Agenzia per la Coesione Territoriale prevede l’attivazione del polo scolastico di eccellenza e l’acquisizione di servizi e forniture. Saranno realizzati lavori di completamento del recupero integrato di zone del castello poste al piano seminterrato, al piano terra e al primo, adibite ad ospitare la sede provinciale di Sistema Irpinia, costituendo un luogo fisico in cui consolidare e sostenere la rete territoriale delle strutture culturali. E ciò attraverso un’offerta di servizi innovativi ad alto contenuto tecnologico. Il progetto prevede quindi la realizzazione di lavori di recupero di ambienti da destinare alla realizzazione di una mediateca costituita da sei sale oltre una segreteria-reception, spazi connettivi, zona relax, uffici, servizi igienici e depositi.
    “E’ un risultato importante per la Provincia sia nell’ottica di un potenziamento di Sistema Irpinia e della rete culturale territoriale, sia di rilancio dello straordinario Castello di Gesualdo”, dichiara il presidente Rizieri Buonopane. “Quel complesso diventa, dunque, un punto di riferimento, grazie anche al prezioso supporto di quanti lavorano già da tempo per far conoscere il patrimonio di storia che il maniero custodisce.