Smantellata banda pusher figlio boss Casalesi

Da appalti a spaccio. 17 arresti. Stupefacenti dal Napoletano

NAPOLI, 06 LUG – Una banda dedita allo spaccio di droga con il “marchio” del clan dei Casalesi, in quanto capeggiata dal figlio di un importante esponente della cosca detenuto al 41bis, è stata smantellata dai carabinieri con 17 arresti (15 in carcere e 2 ai domiciliari) e un divieto di dimora. L’indagine, coordinata dalla Dda, ha consentito di scoprire il gruppo di pusher, guidato da Francesco Caterino, 31 anni, figlio di Giuseppe, detto “peppinotto”, boss della famiglia Schiavone, molto vicino al capoclan Francesco “Sandokan” Schiavone. “Peppinotto” fu tra i primi esponenti a investire i guadagni della cosca in Emilia Romagna, e in particolare nella provincia di Modena. Il figlio Francesco, in tempi in cui quasi tutti gli elementi apicali del clan sono in cella, era entrato nel redditizio business dello spaccio, un coinvolgimento diretto nel settore, piuttosto inusuale per un clan che fino a qualche anno si occupava soprattutto di appalti pubblici. Cocaina, hashish e marijuana venivano acquistate tra nel Napoletano e rivenduta nel Casertano.

Fitti estivi, controlli Carabinieri ad Ischia e Procida

Denunce per droga e multe per violazione al divieto di sbarco

NAPOLI, 05 LUG – I Carabinieri della compagnia di Ischia – nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli – hanno intensificato i controlli per monitorare i flussi turistici: in totale nelle ultime ore sono state identificate 287 persone e controllati 112 veicoli.
    Tra gli obiettivi dei controlli – oltre alla repressione e prevenzione dei reati – anche il contrasto del fenomeno delle affittanze abusive: i militari della stazione di Procida hanno denunciato un 28enne ed una 40enne del posto perché non avevano comunicato all’autorità di polizia di aver dato in locazione il proprio appartamento; i militari hanno anche controllato 28 affittuari di altrettante abitazioni ad Ischia, risultati regolarmente comunicati.
    A Forio i militari hanno denunciato per detenzione e coltivazione di droga un 44enne del luogo trovato in possesso di 30 grammi di marijuana; perquisita anche l’abitazione dove sono state sequestrate due piante di cannabis indica alte quasi 120 centimetri.
    Controlli anche sulle strade isolane a seguito dei quali sono state elevate 15 contravvenzioni, 3 di queste per la violazione al divieto di sbarco e circolazione per i veicoli intestati a residenti nella Regione Campania.

Ecco ‘Gocce d’Acqua’, installazione artistica collettiva

Tutela bene comune, a Marigliano coinvolti 44 artisti e studenti

NAPOLI, 05 LUG – Un’opera d’arte tridimensionale realizzata da un gruppo di artisti (pittori, scultori e studenti di diverse località della Campania) che hanno dipinto sagome lignee di gocce, 180, di varie dimensioni: è “Gocce d’Acqua” dedicata alla valorizzazione del patrimonio idrico campano.
    Hanno partecipato alla realizzazione dell’opera 44 artisti e oltre 100 allievi di sette istituti scolastici. L’installazione artistica é visitabile fino a domani, 6 luglio,, nella Chiesa dell’Annunziata-Parrocchia di Santa Maria delle Grazie di Marigliano (Napoli). L’opera collettiva realizzata dall’Associazione Culturale Terre di Campania, presieduta da Maddalena Venuso, e ideata da Giuseppe Ottaiano, autore delle immagini raccolte nel volume Terra d’Acque, seconda pubblicazione della collana editoriale Campania Bellezza del Creato, “vuole rendere concretamente visibile il richiamo alla bellezza che la natura ci offre in tante forme differenti” spiegano i promotori dell’iniziativa.

La prima esposizione, prevista in primavera, è stata rinviata a causa dell’emergenza dovuta al diffondersi del COVID_19, ma l’installazione è stata di recente protagonista di un tour virtuale e di un video girati all’interno del Battistero Paleocristiano di Santa Maria Maggiore a Nocera Superiore (Salerno). “In questi giorni – rileva Maddalena Venuso – viene esposta al pubblico, per la prima volta, nella città in cui vive e opera il suo ideatore, come un omaggio a Maria Santissima delle Grazie, a cui è intitolata la Chiesa Collegiata, e la cui prima Grazia è legata all’acqua, quando alle Nozze di Cana ottiene che il Figlio muti l’acqua in vino. Quale dedica migliore per un’ installazione artistica come ‘Gocce d’Acqua’, una modalità differente ed innovativa per divulgare e invitare a rispettare il patrimonio naturale del territorio campano?”.
    Organizzata in una disposizione complessa, “Gocce d’Acqua” invita l’osservatore a compiere un percorso tematico alla riscoperta dell’acqua, con l’obiettivo di valorizzarla e tutelarla come risorsa preziosa e indispensabile per la vita dell’uomo e di ogni essere vivente, bene comune che spesso viene dato per scontato, risorsa fondamentale per ogni forma di vita e per gli ecosistemi dove esse abitano.

Movida in centro storico a Napoli, controlli Polizia

Per rispetto regole in locali pubblici e contro parcheggiatori

NAPOLI, 05 LUG – Gli agenti del commissariato Decumani, con il supporto degli equipaggi del reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio di controllo del territorio che ha interessato il centro storico a Napoli, tra via Monteoliveto, vico Carrozzieri, piazza del Gesù, via Mezzocannone, via De Marinis e via Costantinopoli, finalizzato a garantire il regolare svolgimento della “movida”.
    L’attività ha consentito di identificare 99 persone e di controllare 33 veicoli. Durante la serata è stato denunciato un uomo sorpreso ad esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo al quale è stato anche notificato un ordine di allontanamento.
    In vico Carrozzieri a Monteoliveto sono stati controllati due locali: nel primo un dipendente è stato denunciato per aver somministrato degli alcolici a dei minori, in particolare per aver servito un cocktail a base di bevande alcoliche ed energizzanti, ed è stato altresì denunciato il titolare per la mancata vigilanza nella conduzione dell’esercizio commerciale in quanto assente all’atto del controllo; nel secondo locale il titolare è stato denunciato per inosservanza del provvedimento di cessazione “ad horas” dell’attività di somministrazione di cibi e bevande emanato dal Comune di Napoli, essendo già stata riscontrata precedentemente la mancanza di licenza di somministrazione.

Serie A: Atalanta-Napoli 2-0

Pasalic e Gosens determinano il risultato del posticipo

02 LUG – Atalanta batte Napoli 2-0 in un posticipo della 29/a giornata di serie A, risultato che proietta i bergamaschi verso un quasi sicuro approdo in Champions e lo precludono alla squadra di Gattuso, che interrompe la sua rincorsa. Di Pasalic e Gosens, a inizio ripresa, le reti che hanno deciso l’incontro.

Napoli Festival sold out, Cappuccio vince la sfida

A Napoli e in Campania fino al 31 luglio 130 eventi, 28 prime.

NAPOLI, 02 LUG – ‘Il teatro è paradossalmente la più sicura delle piattaforme in cui la vita sociale possa svolgersi”. Ruggero Cappuccio, direttore del Napoli Teatro Festival Italia ha vinto la sua sfida: il NTFI è sold out. Il primo concerto dal ‘live’ in città, quello dei Foja, ha emozionato e commosso chi ha voluto vivere la ripartenza post Covid-19 nell’incanto del Real Bosco di Capodimonte, ma in migliaia erano sulla rete in diretta streeming gratuita. A Napoli e in Campania, lo spettacolo è ricominciato. Fino al 31 luglio, la proposta dell’edizione numero 13 invita al ‘grand tour’ abbinando arti sceniche, mostre e bellezza dei luoghi in 19 siti: dalla sede principale di Palazzo Reale a Capodimonte, passando per Palazzo Fondi,i cortili della Sanità,la spiaggia delle Monache a Posillipo, il San Carlo (unico evento al chiuso firmato dal Roberto de Simone),il Museo Archeologico Nazionale.
    E in Regione,da Salerno a Solofra,dal Teatro Naturale di Pietrelcina, all’ Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere.
    ”Durante il lookdown abbiamo spostato la programmazione da giugno a settembre – racconta Cappuccio – poi man mano che passavano le settimane abbiamo capito che potevamo riprogrammare su luglio”. I biglietti sono andati esauriti nei primi dieci minuti di apertura del botteghino. Biglietti popolari, spettatori contingentati (aggiunte repliche e prove aperte con gli ultimi posti disponibili), il festival resta accessibile anche grazie alla rete . Tra i protagonisti anche Silvio Orlando, Vinicio Marchioni, Andrea De Rosa, Laura Angiulli,Francesco Saponaro, Lara Sansone, Massimiliano Gallo, Alessio Boni, Lina Sastri, Arturo Cirillo, Mariangela D’Abbraccio. Per la sezione Musica anche Pippo Delbono e Enzo Avitabile.NAPOLI, 02 LUG – ‘Il teatro è paradossalmente la più sicura delle piattaforme in cui la vita sociale possa svolgersi”. Ruggero Cappuccio, direttore del Napoli Teatro Festival Italia ha vinto la sua sfida: il NTFI è sold out. Il primo concerto dal ‘live’ in città, quello dei Foja, ha emozionato e commosso chi ha voluto vivere la ripartenza post Covid-19 nell’incanto del Real Bosco di Capodimonte, ma in migliaia erano sulla rete in diretta streeming gratuita.

Musica: Campania diventa ‘Regione lirica’ con il San Carlo.

Netrebko e Kaufmann al Plebiscito, eventi estivi in 5 province.

NAPOLI, 02 LUG – Il Teatro di San Carlo riparte con il ‘Progetto Regione Lirica’, che vedrà protagonisti in Campania star come Anna Netrebko a Jonas Kaufmann. ”Questo programma è anche un ritorno alla vita, e la cultura è l’anima della vita” ha detto il presidente Vincenzo De Luca, presentando il cartellone insieme al Sovrintendente del Teatro San Carlo Stéphane Lissner, e ricordando il sostegno di 10 milioni e 700mila euro per il Massimo, da cui 5 per questo specifico programma estivo che si amplia a siti storici delle 5 province.    ”I più grandi cantanti del mondo si esibiranno in piazza del Plebiscito – ha ricordato Lissner – due serate saranno dedicate ai sanitari in prima linea dell’emergenza Covid”.
    La prima tappa (19 e 25 luglio), sarà infatti con Tosca e Aida ‘Prove Aperte’, due serate per 1000 spettatori del comparto ospedaliero regionale. L’opera di Puccini (23-26 luglio ore 20.00, in forma di concerto), vedrà protagonisti con l’Orchestra sancarliana, Anna Netrebko e Yusif Eyvazov e Ludovic Tézier . Sul podio il direttore musicale Juraj Valčuha. Aida di Verdi (28-31 luglio ore 20.00, in forma di concerto) con Anna Pirozzi, Jonas Kaufmann, sarà diretta da Michele Mariotti.
    Chiuderà la Sinfonia n. 9 di Ludwig van Beethoven (30 luglio ore 21.00).) con Maria Agresta, Daniela Barcellona, Antonio Poli Roberto Tagliavini, sul podio Valčuha.
    Al Castello di Baia – Napoli (18 luglio) il Balletto del San Carlo presenterà ‘Le quattro stagioni’, nuova creazione di Giuseppe Picone su musica di Vivaldi; al Teatro Romano di Benevento (1° agosto), al Real Sito di Carditello (29 luglio), la Sinfonia n. 9 di Beethoven. A Solofra (5 settembre), Concerto Lirico Sinfonico del San Carlo , con altre repliche alla Certosa di Padula – Salerno (10 settembre) e all’ Aperia della Reggia di Caserta (12 settembre) che ospiterà anche le Quattro Stagioni. ‘Regione Lirica’ sostiene anche alcuni titoli presenti nella Stagione del San Carlo 2020 tra i quali i tre concerti di Riccardo Muti a novembre e l’inaugurazione con La Bohème di Puccini (4 dicembre), regia di Emma Dante.

Whirlpool: conferma stop produzione a Napoli il 31/10

Annuncio azienda già comunicato anche ai fornitori

ROMA, 02 LUG – A prescindere dagli effetti del Covid, la produzione nel sito Whirlpool di Napoli cesserà il 31 ottobre. Lo ha confermato, si apprende, l’amministratore delegato di Whirlpool Italia, Luigi La Morgia, al tavolo in videoconferenza convocato dal Mise con azienda, Invitalia, sindacati e regione Campania, aggiungendo di aver già dato comunicazione ai fornitori.

Tornano a “casa” 50 dipinti ex voto rubati

Domani la consegna delle opere a cardinale Napoli e vescovi

NAPOLI, 02 LUG – Rubati in Campania e Basilicata, tornano a casa,nelle rispettive diocesi dove sono stati rubati, 50 dipinti ex voto recuperati dai Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale. Le opere verranno consegnate alle 17,30 di domani nel Palazzo Arcivescovile di Napoli, alla presenza del cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo Metropolita di Napoli e presidente della Conferenza Episcopale Campana, del maggiore Francesco Provenza, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Monza, e dei vescovi, o i loro delegati, delle Diocesi di Napoli, Ischia, Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia e Pompei per la Campania, ed Acerenza per la Basilicata.
    Si tratta di importanti dipinti ex voto (tavolette votive, espressione d’arte religiosa popolare,ndr) alcuni di buona scuola, risalenti al XV/XX secolo sottratti dal Duomo di Napoli e da vari Santuari come il Carmine Maggiore, Pompei, Ischia, Materdomini, Tolve in Basilicata, tutti ritenuti significativi del patrimonio storico artistico della Chiesa e della Nazione.
   

Whirlpool:De Luca,pronti 20 milioni per convincere a restare

Si apre un nuovo spazio di mercato anche su costi di produzione

NAPOLI, 02 LUG – “Su Whirlpool la Regione si presenta al tavolo trattative, se si apre, riconfermando l’impegno a mettere 20 milioni per un sostegno agli investimenti della proprietà Whirlpool se decidono di investire”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca commentando la conferma dell’annuncio da parte della multinazionale di chiudere lo stabilimento di Napoli il 31 ottobre e le iniziative in corso al Mise. “Siamo pronti – ha detto De Luca – a fare un sacrificio per incoraggiarli. Io credo che le vicende degli ultimi mesi spingano una multinazionale a riflettere, si apre uno spazio nuovo di mercato anche rispetto a costi di produzione di Whirlpool. Comunque siamo pronti a dare venti milioni per incoraggiarli”.