Musei, riapre Capodimonte ‘sicuro e sereno’

Bellenger presenta nuovo allestimento collezione Farnese

NAPOLI, 09 GIU – Nuovo disco in arrivo per Federico Baroni, il busker di X-Factor e Amici, e altre novità sul prossimo futuro dell’artista di strada e cantautore. Se ne parlerà giovedì prossimo (11 giugno – start ore 18 – FB/suoniamola) nel nuovo incontro con i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Francesco Di Capua di Castellammare di Stabia (Napoli) per “Suoniamo la città”, progetto “eco-musicale” finanziato da MiBACT e SIAE nell’ambito del programma “Per Chi Crea”.
    “Tante storie da raccontare – sottolinea la preside Rosa Vitale – e un percorso straordinario per questo giovane artista che sarà sicuramente di grande stimolo e di esempio per i nostri ragazzi”.
    Federico Baroni, classe ’93, indirizzo musicale alle medie, poi una laurea in Economia e Management e il Master of Music entrambi conseguiti alla LUISS, fino alla decisione di dedicarsi completamente alla sua musica. A 21 anni comincia a scrivere i primi inediti e a suonare nelle strada di tante città d’Italia.
    Nel 2016 viene notato dai giudici di “X-Factor” e lo stesso anno viene chiamato da Fiorello per “Edicola Fiore”. Arriva poi l’esperienza di “Amici” di Maria De Filippi e, nel 2018, l’uscita del suo primo singolo, “Spiegami”, cui fa seguito, l’anno successivo “Non Pensarci”, suo album d’esordio. Federico Baroni, che è attualmente impegnato in sala d’incisione, incontrerà online, attraverso l’utilizzo di una piattaforma web dedicata, gli allievi della scuola stabiese, a partire dai componenti della “Di Capua Eco-Logic Orchestra”, l’ensemble nato all’interno del progetto culturale e formativo ideato e diretto dai musicisti Elisabetta Ferraro e Maurizio Capone e realizzato insieme ai docenti musicisti Rosario Minetti, Antonio Del Prete, Lucio Miele. L’incontro sarà trasmesso in diretta sulla pagina facebook.com/suoniamola. in diretta sulla pagina facebook.com/suoniamola. All’incontro con Federico Baroni farà seguito, giovedì 18 giugno, quello con la cantante Monica Sarnelli .

Coronavirus: 1 positivo in Campania

2640 tamponi esaminati. Totale contagiati pari a 4834 persone

NAPOLI, 09 GIU – Un solo caso positivo in Campania su 2640 tamponi esaminati. E’ quanto rende noto l’Unità di crisi della Regione Campania.
    Ad oggi il totale dei contagiati è pari a 4834 persone su 223.302 tamponi complessivamente esaminati.

Musica: Federico Baroni a “Suoniamo la città’

Nuovo disco per cantautore ospite a Castellammare di Stabia

NAPOLI, 09 GIU – Nuovo disco in arrivo per Federico Baroni, il busker di X-Factor e Amici, e altre novità sul prossimo futuro dell’artista di strada e cantautore. Se ne parlerà giovedì prossimo (11 giugno – start ore 18 – FB/suoniamola) nel nuovo incontro con i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Francesco Di Capua di Castellammare di Stabia (Napoli) per “Suoniamo la città”, progetto “eco-musicale” finanziato da MiBACT e SIAE nell’ambito del programma “Per Chi Crea”.
    “Tante storie da raccontare – sottolinea la preside Rosa Vitale – e un percorso straordinario per questo giovane artista che sarà sicuramente di grande stimolo e di esempio per i nostri ragazzi”.
    Federico Baroni, classe ’93, indirizzo musicale alle medie, poi una laurea in Economia e Management e il Master of Music entrambi conseguiti alla LUISS, fino alla decisione di dedicarsi completamente alla sua musica. A 21 anni comincia a scrivere i primi inediti e a suonare nelle strada di tante città d’Italia.
    Nel 2016 viene notato dai giudici di “X-Factor” e lo stesso anno viene chiamato da Fiorello per “Edicola Fiore”. Arriva poi l’esperienza di “Amici” di Maria De Filippi e, nel 2018, l’uscita del suo primo singolo, “Spiegami”, cui fa seguito, l’anno successivo “Non Pensarci”, suo album d’esordio. Federico Baroni, che è attualmente impegnato in sala d’incisione, incontrerà online, attraverso l’utilizzo di una piattaforma web dedicata, gli allievi della scuola stabiese, a partire dai componenti della “Di Capua Eco-Logic Orchestra”, l’ensemble nato all’interno del progetto culturale e formativo ideato e diretto dai musicisti Elisabetta Ferraro e Maurizio Capone e realizzato insieme ai docenti musicisti Rosario Minetti, Antonio Del Prete, Lucio Miele. L’incontro sarà trasmesso in diretta sulla pagina facebook.com/suoniamola. in diretta sulla pagina facebook.com/suoniamola. All’incontro con Federico Baroni farà seguito, giovedì 18 giugno, quello con la cantante Monica Sarnelli .

Noemi: pm chiede 20 anni per killer e suo fratello

Bimba ferita con la nonna durante un agguato di camorra

NAPOLI, 09 GIU – Il sostituto procuratore antimafia di Napoli Antonella Fratello ha chiesto venti anni di reclusione per i fratelli Armando e Antonio Del Re, ritenuti gli autori dell’agguato scattato in piazza Nazionale a Napoli, il 3 maggio 2019, durante il quale vennero ferite per errore una bimba, Noemi, e la nonna. La richiesta è stata avanzata dal pm Antimafia al termine della qua requisitoria. Vero obiettivo del raid era Salvatore Nurcaro, come i due fratelli ritenuto legato alla camorra. I fratelli Del Re sono accusati, tra l’altro, di duplice omicidio premeditato aggravato dalle finalità mafiose.

Camorra: senatore Cesaro indagato, tre fratelli arrestati

Maxi blitz DDA-ROS nel Napoletano, 59 arresti e sequestro 80 mln

NAPOLI, 9 GIU – Figura anche il senatore di Forza Italia Luigi Cesaro e i suoi tre fratelli tra le persone indagate nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Napoli sui presunti intrecci tra camorra e politica a Sant’Antimo, in provincia di Napoli. Per i tre fratelli del parlamentare il gip di Napoli Maria Luisa Miranda ha firmato altrettante misure cautelari: nei confronti di Antimo Cesaro è stato disposto il carcere, domiciliari invece gli altri due fratelli, Aniello e Raffaele.
    La maxi operazione del ROS e della DDA, 59 misure cautelari eseguite stamattina dai militari dell’arma, riguarda tra gli altri i clan “Puca”, “Verde” e “Ranucci” attivi a Sant’Antimo (Napoli) e nei comuni limitrofi. L’inchiesta avrebbe fatto luce – secondo gli investigatori – su una fitta rete di ‘cointeressenze’ sia in ambito politico sia imprenditoriale.
    Contestualmente è in fase di notifica anche un sequestro di beni per un valore di oltre 80 milioni di euro, tra cui la Galleria Commerciale “Il Molino”.

Operazione anti droga in tre regioni, 38 misure cautelari

Blitz dei Carabinieri nelle province di Salerno, Cosenza e Trent

– NAPOLI, 09 GIU – I Carabinieri del Comando provinciale di Salerno, con il supporto del 7° Nucleo Elicotteri di Pontecagnano e del Nucleo Cinofili di Salerno, stanno eseguendo un provvedimento cautelare emesso dal gip del locale Tribunale, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia nei confronti di 38 persone. Sono indagate per associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti. L’ operazione viene condotta nelle province di Salerno, Cosenza e Trento. I particolari saranno resi noti nel corso della mattinata.

Maxi operazione contro la camorra, 59 arresti nel napoletano

‘Cointeressenze’ con mondo politico e imprenditoriale

NAPOLI, 09 GIU – I carabinieri del Ros stanno eseguendo una misura cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura distrettuale, a carico di 59 indagati accusati di numerosi reati, tra i quali associazione mafiosa, concorso esterno, corruzione elettorale, estorsione e turbata libertà degli incanti. L’operazione colpisce i clan “Puca”, “Verde” e “Ranucci” operanti a Sant’antimo (Napoli) e comuni limitrofi, svelando – secondo gli investigatori – una fitta rete di ‘cointeressenze’ sia in ambito politico sia imprenditoriale. Contestualmente è in fase di notifica anche un sequestro di beni per un valore di oltre 80 milioni di euro. I dettagli dell’operazione saranno illustrati nel corso dell’incontro con i giornalisti che si terrà alle ore 11 presso la Procura della Repubblica di Napoli, al quale parteciperanno il procuratore di Napoli, Giovanni Melillo, e il comandante del Ros, generale di divisione Pasquale Angelosanto.

Poliziotto ucciso: Di Maio a messa suffragio nel Napoletano

Ministro a Marano con familiari agente e istituzioni

– NAPOLI, 08 GIU – Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha partecipato a Marano (Napoli) ad una messa in suffragio del poliziotto Pasquale Apicella, morto a 37 anni, nell’aprile scorso nel capoluogo campano , quando la sua volante fu speronata dall’auto di alcuni rapinatori in fuga. La celebrazione si è svolta nella Parrocchia San Ludovico D’Angiò presenti i familiari, i responsabili provinciali delle forze dell’ordine, rappresentanti delle istituzioni.

Fase 3: Sorrento,presidio di sicurezza nello scalo marittimo

Promosso dall’associazione Soccorso Amico

L’Associazione “Soccorso Amico”, ente di promozione sociale sorrentino, realizzerà un presidio di sicurezza per tutti gli utenti in arrivo e partenza dal porto di Sorrento, agendo d’intesa con le principali società di trasporto pubblico via mare e su gomma attive presso lo scalo peninsulare. In vista dell’incremento dell’utenza turistica che transiterà e stazionerà presso l’area dello scalo marittimo di Sorrento, dall’esordio della cosiddetta “Fase 3, “Soccorso Amico”, in accordo con la Alilauro Gruson, la Seremar e con la Autolinee Torquato Tasso, ha previsto la realizzazione di un presidio di controllo all’interno del Parcheggio di Piazza Marinai d’Italia, con lo scopo di gestire i flussi all’interno del parcheggio e monitorare tutta l’utenza in arrivo e partenza dal Porto di Sorrento. Il gruppo di imprese ha già provveduto ad acquistare un veicolo speciale per la realizzazione del punto di controllo “triage”, investendo proprie risorse nell’ottica di rendere servizi specifici e finalizzati alla salute pubblica. La postazione di controllo, presidiata da volontari qualificati, avrà il compito di evitare assembramenti e soste selvagge, effettuerà la misurazione della temperatura di tutta l’utenza, segnalando alle autorità competenti le persone che risultassero avere una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi, ed effettuerà la registrazione dei dati personali per risalire, all’occorrenza, a tutti i contatti avvenuti presso il Porto di Sorrento fino ai 14 giorni precedenti di una persona che a cui dovesse essere riscontrato il virus