Tag Archive : scontri ultras

Il ministro dell’Interno sui fatti di domenica: “Per tutte le persone che saranno identificate, ci saranno decine di provvedimenti individuali, oltre che procedimenti penali e provvedimenti amministrativi come i Daspo”

“E’una cosa vergognosa, della quale stiamo prendendo atto e stiamo già immaginando le controffensive. Noi avevamo fatto un’azione di prevenzione limitata alla possibilità che si incrociassero all’interno dell’autogrill, come poi avviene spesso. Ogni domenica impegniamo migliaia di uomini sparsi sulla rete autostradale per prevenire l’incrocio tra tifoserie, come avvenuto in questo caso. Era difficilmente immaginabile il livello di improntitudine di queste persone, che sono arrivate con mezzi privati, quindi in ordine sparso, proprio per evitare controlli. Noi abbiamo evitato innanzitutto lo scontro tra le persone, poi adesso stiamo procedendo: ci sono già stati quattro arresti. Sono pochi perchè purtroppo l’arresto con flagranza differita è consentito solo in un tempo limitato. Per tutte le persone che saranno identificate, ci saranno decine di provvedimenti individuali, oltre che procedimenti penali e provvedimenti amministrativi come i Daspo”. Così il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi ha parlato degli scontri tra ultras di Napoli e Roma avvenuti in autostrada domenica scorsa nel corso di un’intervista rilasciata alla trasmissione di “La7”, “L’aria che tira”. 

Il numero uno del Viminale, che mercoledì incontrerà Figc e Lega Serie A, ha poi parlato anche della possibilità di vietare le trasferte in alcune occasioni: “Io voglio condividere con i vertici di Figc e Lega Calcio una linea di rigore, non solo quando c’è l’emotività dell’episodio avvenuto a caldo. Poi darò indicazioni all’Osservatorio per le manifestazioni sportive affinchè ci sia un’impostazione di massima prevenzione. Divieti di trasferte? Vediamo, quando avremo dei segnali, secondo un principio di massima precauzione”. 

Mercoledì la riunione dell’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive

Prevista sempre per mercoledì, alle ore 16, la riunione dell’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive. Al vaglio dell’osservatorio anche Napoli-Juventus, l’incontro in programma allo stadio Maradona venerdì sera. 

Casini (Lega Serie A): “Divieto di trasferte tema che verrà discusso”

Anche il presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini ha parlato in vista dell’incontro al Viminale dopo gli scontri sulla A1 tra ultras di Roma e Napoli: “Le istanze del calcio e della Lega sono quelle del Paese, bisogna contrastare il più possibile qualsiasi forma di violenza perché non deve appartenere allo sport, oltre che al calcio. Le nostre proposte? Se ne parla da diversi anni: rafforzare la prevenzione anche con la tecnologia e riconoscimento facciale in modo da identificare subito i responsabili e sanzionarli. Il divieto di trasferte per il tifo organizzato? È un tema che sappiamo essere sul tavolo e verrà discusso”.

La presa di posizione del club partenopeo: “Non è tollerabile che persone violente possano viaggiare indisturbate per l’Italia e frequentare gli stadi”

“Il Calcio Napoli condanna fermamente gli atti e i comportamenti di alcuni presunti tifosi, che purtroppo ancora frequentano gli stadi italiani, creando da sempre per i veri appassionati disagi e pericoli. Terrorizzando, come è successo ieri sull’autostrada A1, anche persone che tra l’altro erano completamente estranee a qualunque tifo calcistico”. Questa, in un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale, la dura presa di posizione della Ssc Napoli sugli scontri avvenuti in autostrada tra ultras napoletani e romanisti nella mattinata di domenica nell’area di servizio Badia al Pino, nell’aretino. 

“L’Inghilterra negli anni ’80 ha estirpato i facinorosi dagli stadi rendendo il calcio inglese il più sicuro e spettacolare del mondo, con provvedimenti drastici ma efficaci. Auspichiamo che il Ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, voglia prendere una volta per tutte iniziative appropriate e radicali. Sarebbe ingiusto, per colpa di poche centinaia di individui, vietare le trasferte a tutti. Ma non è tollerabile che persone violente possano viaggiare indisturbate per l’Italia e frequentare gli stadi”, conclude il Napoli nella sua nota ufficiale.

Le prese di posizione dei sindaci di Napoli e Roma

“Gli scontri in autostrada tra tifosi del Napoli e della Roma sono inaccettabili. Ci auguriamo che le forze dell’ordine identifichino e puniscano come meritano i responsabili. Questi non sono veri sportivi! Napoli e Roma sono città amiche che dicono No ad una violenza senza senso”. Così il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, via Twitter, ha commentato quanto accaduto nella giornata di domenica sull’autostrada A1 nell’area di servizio Badia al Pino, nella zona di Arezzo, dove ultras di Napoli e Roma si sono scontrati violentemente causando anche il blocco della viabilità.