Tag Archive : Superbonus 110%

Superbonus in corto circuito. Le eccessive modifiche, intervenute nel corso del tempo, possono comportare errori e rischi nella gestione della detrazione, con risvolti anche di natura penale, sanciti recentemente dalla giurisprudenza di legittimità che non ha tenuto conto delle indicazioni di prassi.La situazione si è appesantita, come detto, dal fatto che gli articoli 119 e 121 del dl 34/2020, convertito con modificazioni nella legge 77/2020, sono stati modificati e integrati in modo consistente e ricorrente nel tempo, principalmente al fine di evitare frodi, peraltro molte contenute per questa detrazione, e per sancire la graduale abrogazione della misura, a partire dal 2023.La suprema corte ha affermato, pertanto, che non sia possibile rilasciare alcun visto di conformità (peraltro, “leggero”) in relazione a cessioni di crediti che riguardino lavorazioni non ancora eseguite, con la conseguenza che detta violazione comporta l’emersione del reato di emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti per coloro i quali, dopo aver usufruito dello sconto in fattura oppure aver monetizzato il credito tramite cessione, di cui all’art. 121 del dl 34/2020, fatturi in acconto spese per opere non ancora ultimate o per le quali non sia stato emesso un SAL da parte di un tecnico abilitato, tale da attestare l’esecuzione di una porzione di lavori agevolabili e la relativa congruità di spese effettuate. In tali casi, per i giudici con l’ermellino, l’emissione di fatture in acconto tende a simulare l’esistenza di spese non ancora sostenute in concreto nonché a creare un presupposto fittizio alla detrazione fiscale; indirizzo che pare seguito, di recente e pedissequamente, da molte banche e istituti finanziari.