Euro 2024, Italia-Albania si chiude con una clamorosa invasione:

In svantaggio dopo 23 secondi per un errore di Dimarco sfruttato da Bajrami, gli Azzurri rimontano in un quarto d’ora e si prendono i tre punti.L’esordio vincente per l’Italia di Spalletti che a Dortmund ha battuto 2-1 l’Albania nella prima gara del Gruppo B di Euro 2024. Sfida iniziata in maniera disastrosa con un errore da rimessa laterale di Dimarco che ha sorpreso Bastoni e regalato a Bajrami il gol del vantaggio dopo appena 23 secondi di gioco. La reazione degli Azzurri però è stata veemente già al 16′ il punteggio è stato ribaltato: prima Bastoni sugli sviluppi di un corner (11′) poi Barella da fuori area (16′) hanno regalato i tre punti a Spalletti. Da segnalare anche un palo di Frattesi nel primo tempo e un grande intervento di Donnarumma al novantesimo. gli Azzurri hanno comandato le operazioni ribaltando il punteggio velocemente, nella ripresa il pilota automatico non ha permesso spunti all’attacco, concedendo invece a Manaj la palla del pareggio all’ultimo minuto. L’enorme schiena di Donnarumma ha fatto il resto, ma il ct sa che contro Spagna in primis e Croazia subito dopo, il livello dovrà essere aumentato.ITALIA-ALBANIA 2-1
Italia (4-2-3-1)
: Donnarumma; Di Lorenzo, Bastoni, Calafiori, Dimarco (37′ st Darmian); Jorginho, Barella (47′ st Folorunsho); Frattesi, Pellegrini (32′ st Cristante), Chiesa (32′ st Cambiaso); Scamacca (37′ st Retegui). A disp.: Vicario, Meret, Buongiorno, Gatti, Raspadori, Bellanova, Mancini, Zaccagni, Fagioli, El Shaarawy. Ct.: Spalletti.
Albania (4-3-3): Strakosha; Hysaj, Djimsiti, Ajeti, Mitaj; Asllani, Ramadani, Bajrami (42′ st Maçi); Asani (23′ st Hoxha), Broja (31′ st Manaj), Seferi (23′ st Laçi). A disp.: E. Berisha, Kastrati, Balliu, Gjasula, Mihaj, M. Berisha, Ismajli, Daku, Abrashi, Kumbulla, Aliji. Ct.: Sylvinho.
Arbitro: Zwayer (Germania)
Marcatori: 1′ Bajrami (A), 11′ Bastoni (I), 16′ Barella (I)
Ammoniti: Pellegrini, Calafiori (I); Broja, Hoxha (A)
Espulsi: nessuno


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *