Margherita Salvucci morta a soli 28 anni è stata travolta da un’onda anomala a Madeira (Portogallo)

Una giovane psichiatra di 28 anni, Margherita Salvucci ha perso la vita a seguito di un incidente avvenuto mentre era in vacanza a Madeira. La ragazza era originaria di Colmurano, in provincia di Macerata.Margherita Salvucci si trovava insieme alla famiglia in un’isola minore di Madeira quando è avvenuto l’incidente. Stando a una prima ricostruzione, pare che la 28enne, insieme alla sorella minore, si trovasse in una delle piscine naturali tra gli scogli caratteristiche della zona quando il mare ha iniziato a ingrossarsi.La sorella minore, impaurita, si è allontanata, mentre Margherita è stata travolta da un’onda anomala. La ragazza ha subito chiesto aiuto, dicendo di non riuscire a tornare verso riva. Un turista italiano che si trovava in zona si è tuffato per aiutarla e l’ha soccorsa in attesa di un mezzo nautico che li avrebbe dovuti riportare a riva, ma le condizioni della giovane sono parse sin da subito molto gravi.Nel frattempo la famiglia ha dovuto attendere la barca per tornare sulla terra ferma, minuti preziosi che hanno reso le condizioni della giovane ancora più critiche. Una volta arrivati a Madeira, un’ambulanza ha trasportato la 28enne in ospedale in condizioni gravissime. Questa mattina il decesso.Sotto choc l’intera comunità di Colmurano. La ragazza è la figlia dell’ex sindaco, Ornella Formica. L’incidente è avvenuto intorno alle 17 di ieri e la giovane è stata trasportata in ospedale: nelle scorse ore la notizia ha fatto i giro della cittadina e tutti  hanno sperato in un miracolo, poi questa mattina il tragico epilogo. Il sindaco Mirko Mari non ha parole per descrivere la commozione generale: «Una tragedia che ci tocca tutti, ci stringiamo al dolore immenso.Madeira è una regione autonoma del Portogallo, un arcipelago formato da quattro isole al largo della costa Nord-occidentale dell’Africa. È famosa per il clima caldo e subtropicale: l’isola principale di Madeira è vulcanica.


Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *