EU impone dazi su veicoli elettrici cinesi da 17,4% al 37,6%. Operativi da domani

I dazi a tre produttori cinesi inclusi nel campione saranno: Byd al 17,4%, Geely al 19,9%, Saic al 37,6%. Altri produttori che hanno collaborato all’indagine saranno soggetti a un dazio del 20,8% mentre sarà del 37,6% per le società che non hanno collaborato. I dazi provvisori dovranno essere confermati entro fine ottobre con una decisione da parte degli Stati membri. Se confermati, i dazi definitivi saranno applicati per 5 anni. Rispetto alle aliquote preannunciate lo scorso 12 giugno, la Commissione europea ha rivisto leggermente al ribasso i dazi provvisori dopo il confronto con le società cinesi. Le misure restano provvisorie e il regolamento viene inviato ora alle capitali che entro 14 giorni si pronunceranno con un voto a maggioranza semplice che, secondo la procedura consultiva, non sarà vincolante. Inizierà poi un periodo di commenti sul regolamento provvisorio, che porterà entro quattro mesi – entro la fine ottobre – la Commissione europea ad adottare, se necessario, la decisione di imporre dazi definitivi compensativi che dovrà essere confermata dai governi. In una nota Bruxelles precisa che Tesla – produttore in Cina – può ricevere un’aliquota di dazio calcolata individualmente nella fase definitiva. Bruxelles ha avviato colloqui con le autorità cinesi per trovare una «soluzione concordata». La Commissione europea ha avviato l’indagine anti-sussidi sui veicoli elettrici cinesi lo scorso 4 ottobre che si concluderà al massimo 13 mesi dall’avvio. Dai risultati provvisori dell’indagine Bruxelles ha concluso che «l’intera catena del valore dei veicoli elettrici a batteria beneficia pesantemente di sussidi ingiusti in Cina e che l’afflusso di importazioni cinesi sovvenzionate a prezzi artificialmente bassi rappresenta quindi una minaccia di pregiudizio chiaramente prevedibile e imminente per l’industria dell’Ue».


Pubblicato

in

,

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *