Bonus colonnine per auto elettriche, domande da oggi 8 Luglio : fino a 8mila euro

Come funziona il bonus colonnine elettriche

Al via un nuovo incentivo per sostenere l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di ricarica di veicoli elettrici da parte di persone fisiche e condomìni. Il bonus per le colonnine “domestiche” potrà essere richiesto a partire da domani e corrisponde a un contributo di 1.500 euro per gli utenti privati e di 8.000 euro in caso di installazione sulle parti comuni degli edifici condominiali.Più nel dettaglio, il contributo si applica sugli acquisti e le installazioni effettuate dal 1° gennaio di quest’anno da persone fisiche residenti in Italia e da condomini rappresentati dall’amministratore pro tempore o da un condomino delegato. I contributi in conto capitale coprono l’80% del prezzo di acquisto e di installazione delle infrastrutture per la ricarica delle auto elettriche. La domanda potrà essere presentata online dalle ore dodici di domani. l’aiuto è rivolto a persone fisiche residenti in Italia e ai condomìni, a patto che siano rappresentati dall’amministratore pro tempore o da un condomino delegato. Il bonus per le colonnine domestiche copre tuttavia solo determinate spese, a partire da quelle sostenute per l’acquisto e la messa in posa dell’infrastruttura di ricarica. Sono coperti anche i costi di progettazione, direzione lavori, sicurezza e collaudi, e quelli per la connessione alla rete elettrica. Le spese devono però essere oggetto di pagamento tracciabile.Il bonus potrà essere prenotato a partire dalle ore 12 dell’8 luglio: per farlo è necessario utilizzare l’apposita piattaforma informatica. L’accesso alla piattaforma può essere effettuato tramite Spid, Carta d’identità elettronica (Cie) o Carta nazionale dei servizi (Cns).Per trovare la risposta a questa domanda bisogna consultare la Piattaforma unica nazionale realizzata dal ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica in collaborazione con il Gse, piattaforma che fornisce una mappa degli impianti in funzione sul territorio. Ad aprile i punti di ricarica installati erano oltre 54.000, mentre il parco circolante delle vetture full electric superava quota 226.000.


Pubblicato

in

,

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *