Napoli Festival sold out, Cappuccio vince la sfida

A Napoli e in Campania fino al 31 luglio 130 eventi, 28 prime.

NAPOLI, 02 LUG – ‘Il teatro è paradossalmente la più sicura delle piattaforme in cui la vita sociale possa svolgersi”. Ruggero Cappuccio, direttore del Napoli Teatro Festival Italia ha vinto la sua sfida: il NTFI è sold out. Il primo concerto dal ‘live’ in città, quello dei Foja, ha emozionato e commosso chi ha voluto vivere la ripartenza post Covid-19 nell’incanto del Real Bosco di Capodimonte, ma in migliaia erano sulla rete in diretta streeming gratuita. A Napoli e in Campania, lo spettacolo è ricominciato. Fino al 31 luglio, la proposta dell’edizione numero 13 invita al ‘grand tour’ abbinando arti sceniche, mostre e bellezza dei luoghi in 19 siti: dalla sede principale di Palazzo Reale a Capodimonte, passando per Palazzo Fondi,i cortili della Sanità,la spiaggia delle Monache a Posillipo, il San Carlo (unico evento al chiuso firmato dal Roberto de Simone),il Museo Archeologico Nazionale.
    E in Regione,da Salerno a Solofra,dal Teatro Naturale di Pietrelcina, all’ Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere.
    ”Durante il lookdown abbiamo spostato la programmazione da giugno a settembre – racconta Cappuccio – poi man mano che passavano le settimane abbiamo capito che potevamo riprogrammare su luglio”. I biglietti sono andati esauriti nei primi dieci minuti di apertura del botteghino. Biglietti popolari, spettatori contingentati (aggiunte repliche e prove aperte con gli ultimi posti disponibili), il festival resta accessibile anche grazie alla rete . Tra i protagonisti anche Silvio Orlando, Vinicio Marchioni, Andrea De Rosa, Laura Angiulli,Francesco Saponaro, Lara Sansone, Massimiliano Gallo, Alessio Boni, Lina Sastri, Arturo Cirillo, Mariangela D’Abbraccio. Per la sezione Musica anche Pippo Delbono e Enzo Avitabile.NAPOLI, 02 LUG – ‘Il teatro è paradossalmente la più sicura delle piattaforme in cui la vita sociale possa svolgersi”. Ruggero Cappuccio, direttore del Napoli Teatro Festival Italia ha vinto la sua sfida: il NTFI è sold out. Il primo concerto dal ‘live’ in città, quello dei Foja, ha emozionato e commosso chi ha voluto vivere la ripartenza post Covid-19 nell’incanto del Real Bosco di Capodimonte, ma in migliaia erano sulla rete in diretta streeming gratuita.

Musica: Campania diventa ‘Regione lirica’ con il San Carlo.

Netrebko e Kaufmann al Plebiscito, eventi estivi in 5 province.

NAPOLI, 02 LUG – Il Teatro di San Carlo riparte con il ‘Progetto Regione Lirica’, che vedrà protagonisti in Campania star come Anna Netrebko a Jonas Kaufmann. ”Questo programma è anche un ritorno alla vita, e la cultura è l’anima della vita” ha detto il presidente Vincenzo De Luca, presentando il cartellone insieme al Sovrintendente del Teatro San Carlo Stéphane Lissner, e ricordando il sostegno di 10 milioni e 700mila euro per il Massimo, da cui 5 per questo specifico programma estivo che si amplia a siti storici delle 5 province.    ”I più grandi cantanti del mondo si esibiranno in piazza del Plebiscito – ha ricordato Lissner – due serate saranno dedicate ai sanitari in prima linea dell’emergenza Covid”.
    La prima tappa (19 e 25 luglio), sarà infatti con Tosca e Aida ‘Prove Aperte’, due serate per 1000 spettatori del comparto ospedaliero regionale. L’opera di Puccini (23-26 luglio ore 20.00, in forma di concerto), vedrà protagonisti con l’Orchestra sancarliana, Anna Netrebko e Yusif Eyvazov e Ludovic Tézier . Sul podio il direttore musicale Juraj Valčuha. Aida di Verdi (28-31 luglio ore 20.00, in forma di concerto) con Anna Pirozzi, Jonas Kaufmann, sarà diretta da Michele Mariotti.
    Chiuderà la Sinfonia n. 9 di Ludwig van Beethoven (30 luglio ore 21.00).) con Maria Agresta, Daniela Barcellona, Antonio Poli Roberto Tagliavini, sul podio Valčuha.
    Al Castello di Baia – Napoli (18 luglio) il Balletto del San Carlo presenterà ‘Le quattro stagioni’, nuova creazione di Giuseppe Picone su musica di Vivaldi; al Teatro Romano di Benevento (1° agosto), al Real Sito di Carditello (29 luglio), la Sinfonia n. 9 di Beethoven. A Solofra (5 settembre), Concerto Lirico Sinfonico del San Carlo , con altre repliche alla Certosa di Padula – Salerno (10 settembre) e all’ Aperia della Reggia di Caserta (12 settembre) che ospiterà anche le Quattro Stagioni. ‘Regione Lirica’ sostiene anche alcuni titoli presenti nella Stagione del San Carlo 2020 tra i quali i tre concerti di Riccardo Muti a novembre e l’inaugurazione con La Bohème di Puccini (4 dicembre), regia di Emma Dante.

Whirlpool: conferma stop produzione a Napoli il 31/10

Annuncio azienda già comunicato anche ai fornitori

ROMA, 02 LUG – A prescindere dagli effetti del Covid, la produzione nel sito Whirlpool di Napoli cesserà il 31 ottobre. Lo ha confermato, si apprende, l’amministratore delegato di Whirlpool Italia, Luigi La Morgia, al tavolo in videoconferenza convocato dal Mise con azienda, Invitalia, sindacati e regione Campania, aggiungendo di aver già dato comunicazione ai fornitori.

Tornano a “casa” 50 dipinti ex voto rubati

Domani la consegna delle opere a cardinale Napoli e vescovi

NAPOLI, 02 LUG – Rubati in Campania e Basilicata, tornano a casa,nelle rispettive diocesi dove sono stati rubati, 50 dipinti ex voto recuperati dai Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale. Le opere verranno consegnate alle 17,30 di domani nel Palazzo Arcivescovile di Napoli, alla presenza del cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo Metropolita di Napoli e presidente della Conferenza Episcopale Campana, del maggiore Francesco Provenza, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Monza, e dei vescovi, o i loro delegati, delle Diocesi di Napoli, Ischia, Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia e Pompei per la Campania, ed Acerenza per la Basilicata.
    Si tratta di importanti dipinti ex voto (tavolette votive, espressione d’arte religiosa popolare,ndr) alcuni di buona scuola, risalenti al XV/XX secolo sottratti dal Duomo di Napoli e da vari Santuari come il Carmine Maggiore, Pompei, Ischia, Materdomini, Tolve in Basilicata, tutti ritenuti significativi del patrimonio storico artistico della Chiesa e della Nazione.
   

Whirlpool:De Luca,pronti 20 milioni per convincere a restare

Si apre un nuovo spazio di mercato anche su costi di produzione

NAPOLI, 02 LUG – “Su Whirlpool la Regione si presenta al tavolo trattative, se si apre, riconfermando l’impegno a mettere 20 milioni per un sostegno agli investimenti della proprietà Whirlpool se decidono di investire”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca commentando la conferma dell’annuncio da parte della multinazionale di chiudere lo stabilimento di Napoli il 31 ottobre e le iniziative in corso al Mise. “Siamo pronti – ha detto De Luca – a fare un sacrificio per incoraggiarli. Io credo che le vicende degli ultimi mesi spingano una multinazionale a riflettere, si apre uno spazio nuovo di mercato anche rispetto a costi di produzione di Whirlpool. Comunque siamo pronti a dare venti milioni per incoraggiarli”.

Coronavirus: Campania, oggi sono tre i pazienti “positivi”

A fronte di 1424 tamponi esaminati.Il totale dei guariti è 4080

NAPOLI, 02 LUG – Sono tre i pazienti risultati positivi oggi a fronte di 1424 tamponi esaminati. Salgono quindi a 4702 i ‘positivi’ della Regione Campania su 286812 tamponi processati dall’inizio dell’emergenza Covid.
    Sono due i pazienti dichiarati guariti oggi. Il totale guariti è di: 4080 ( di cui 4.080 totalmente guariti e 0 clinicamente guariti.) Vengono considerati clinicamente guariti i pazienti che, dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione virologicamente documentata da SARS-CoV-2, diventano asintomatici per risoluzione della sintomatologia clinica presentata ma sono ancora in attesa dei due tamponi consecutivi che ne comprovano la completa guarigione). (

Pippo Inzaghi “dal Benevento qualcosa di storico”

Club già in A: “Altri record da difendere e agguantare per noi”

BENEVENTO, 02 LUG – “A Crotone giocheranno i migliori: abbiamo fatto qualcosa di storico, ma ci sono anche tanti record da difendere e da agguantare. Finiamo in modo glorioso il campionato come merita una stagione del genere”. Il mister Filippo Inzaghi non pone limiti al suo Benevento: smaltita la festa promozione, il cammino della Serie B impone ai giallorossi di continuare a correre in vista di un finale di stagione che si preannuncia spettacolare. Strega in campo nello scontro d’alta quota in casa dei rossoblù, secondi in classifica e con la promozione diretta ancora da blindare.
    Allo “Scida” Super Pippo dovrà fare a meno dei “soliti” Antei, Vokic e Viola oltre a Caldirola, squalificato, e Coda che non ha rinnovato il suo contratto con il Benevento, liberandosi a parametro zero.
    Nessuna pausa tra le riflessioni di Inzaghi dopo aver centrato la promozione: “Servirà un’ottima partita a Crotone, sarà un bel banco di prova. Più punti faremo e più sarà difficile raggiungerci negli anni”.
    Il ct giallorosso intanto si gode Remy, primo colpo della Strega verso la A: “E’ stato fatto un grande sforzo, era la nostra prima scelta: il presidente Vigorito e il direttore sportivo Foggia mi hanno fatto un primo regalo”.

Sanità: a Napoli ricostruito omero in 3D,evitata amputazione.

All’istituto Pascale in piena emergenza Covid

NAPOLI, 01 LUG – Ad un uomo di 75 anni è stato asportato e successivamente ricostruito in 3D tutto il segmento omerale. L’intervento è stato eseguito, in piena emergenza Covid, all’Istituto tumori di Napoli ‘Pascale’.
    Al braccio destro dell’uomo, affetto anche da mieloma da circa sei anni, mancava un pezzo di osso di circa 20 centimetri e il contrattore esterno che portava da un anno, in seguito alle complicanze di una lesione neoplastica, gli aveva provocato un’infezione e lo aveva destinato all’amputazione dell’arto.
    Giunto in piena emergenza Covid al Pascale, l’equipe di Flavio Fazioli, direttore della Struttura complessa Ortopedia Oncologica, ha ricostruito il segmento di omero e l’articolazione del gomito che il tumore aveva seriamente compromesso. Con l’aiuto della tecnologia più avanzata Fazioli, con l’ausilio dei chirurghi Michele Gallo e Antonio Catapano, ha ricostruito in 3D in materiale plastico l’intero segmento omerale allo scopo di programmare il tipo di intervento da eseguire. La protesi fatta su misura ha consentito di riprodurre l’anatomia del paziente quasi in maniera speculare all’originale. Grazie alla ricostruzione in 3D dell’omero, l’uomo ha tutte le funzioni articolari.

    ”Il difficile momento pandemico – spiega Fazioli – ci ha fatto ancora di più scoprire l’importanza della rete oncologica e la possibilità di ottenere scambi di dati clinici e strumentali per consentire di intervenire nel modo più appropriato sulle scelte diagnostiche e terapeutiche in pazienti difficili come quelli affetti da neoplasia. Attraverso la rete, con gli scambi di grafici e contatti con bioingegneri – aggiunge – si è resa possibile la costruzione dell’impianto protesico. La rete oggi è diventata un elemento indispensabile per poter avere quelle interconnessioni, quello scambio di opinioni alla base di una razionale produzione di un segmento protesico sofisticato come solo il gomito può essere”.
    Il paziente era giunto per una prima visita al Pascale nel mese di marzo ed è stato operato a metà aprile. Dopo un mese e mezzo dall’intervento di ricostruzione ha ripreso le funzioni dell’arto. ”La tecnologia 3D – afferma il direttore generale, Attilio Bianchi – sta entrando prepotentemente nelle nostre chirurgie, tra l’altro senza limiti di età. Questo intervento conferma che il Pascale sin dall’inizio della pandemia non si è mai fermato”.

Assembramenti a imbarchi Napoli, sos da sindaco Capri.

“Scene inaccettabili, garantire sicurezza”

Code e assembramenti al molo Beverello di Napoli per le partenze verso le isole: scatta l’allarme del sindaco di Capri, Marino Lembo, che chiede interventi al presidente dell’Autorità Portuale del capoluogo campano, Pietro Spirito: “La nostra isola è stata, per tutta la durata dell’emergenza, un modello, e ora occorre evitare che gli sforzi vengano vanificati”. Lembo invoca “attenta sorveglianza sul distanziamento sociale in tutti i porti di imbarco, in particolare al Molo Beverello ed a Calata di Massa, presso i quali, negli ultimi giorni, si sono verificati assembramenti intollerabili e in aperta violazione delle disposizioni vigenti”.

Nel registrare positivamente il flusso di turisti e vacanzieri, anche stranieri, verso l’isola, il sindaco aggiunge: “Chi arriva a Capri deve potere continuare a farlo nella massima serenità e sicurezza, e ciò può avvenire solo se agli accessi per le isole vengono attuate rigorosamente tutte le procedure di salvaguardia previste dalle disposizioni regionali tuttora in vigore”.   

Pedopornografia, arresto nel Salernitano.

Componente ete internazionale, anche video violenze su neonati.

SALERNO, 30 GIU – Utilizzando falsi account avrebbe contributo ad alimentare una rete internazionale dedita allo scambio di materiale pedopornografico, tra figurano anche video di violenze raccapriccianti su neonati: un 55enne del Salernitano è stato arrestato, con l’accusa di divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico, dalla Polizia Postale di Salerno, coordinata dal compartimento di Napoli e del servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. L’uomo, molto noto su internet e tra i giovanissimi, è stato trovato in possesso di un’ingente quantità di materiale pedopornografico, scoperto durante l’analisi dei suoi dispositivi informatici.
    L’indagine, coordinata dalla Procura di Salerno, è frutto di una cooperazione internazionale tra il Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma e le Polizie di Paesi esteri che ha consetito di raccogliere importanti prove sulle condotte del 55enne, attuate attraverso contatti con altri soggetti coinvolti, anche stranieri.